SHARE
WWE Adam Cole
Fonte Immagine: @WONF4W (Twitter)

Adam Cole potrebbe essere il prossimo grande nome pronto a lasciare la WWE per approdare alla AEW. Questo almeno è quanto possiamo dedurre incrociando le ultime notizie provenienti dagli insider americani relative al rapporto ormai in scadenza tra il fu leader dell’Undisputed Era e la compagnia di Stamford.

Arrivato nel 2017 dopo aver scritto la storia in Ring Of Honor, Adam Cole ha conquistato tutti i titoli in palio a NXT, dove detiene il record di longevità come campione assoluto ed è stato il primo North American Champion. Risultati che lo hanno reso uno degli uomini di punta del brand black & gold ma che non gli hanno mai garantito una promozione nel main roster.

WWE RAW, il pubblico canta cori per CM Punk e Bray Wyatt

Adam Cole, futuro in AEW? La situazione oggi

Dopo la notizia riportata ieri di un suo prossimo svincolo, con il contratto in essere con la WWE scaduto a fine luglio, era circolata la voce che i responsabili della compagnia fossero stati colti impreparati dalla notizia immaginando che l’accordo si concludesse a dicembre.

Secondo PWUnlimited, però, non è così che sono andate le cose: il wrestler di Panama City avrebbe anzi rifiutato più offerte di rinnovo arrivate dalla WWE negli ultimi mesi. Il rinnovo fino a SummerSlam dovrebbe permettergli di concludere il feud con Kyle O’Reilly, poi molto probabilmente saremo ai saluti.

WWE, Ric Flair chiede e ottiene il rilascio dalla compagnia

Naturalmente si parla già di AEW. La compagnia di Jacksonville segue già molti altri free agent, dopo aver assunto nei mesi scorsi Christian Cage e Malakai Black, e con CM Punk, Daniel Bryan e Bray Wyatt nel mirino è difficile credere che anche Cole possa raggiungere il roster All Elite.

È importante però sottolineare – come fa WhatCulture – due particolari importanti. Adam Cole ha molti legami in AEW, essendo il compagno della campionessa femminile Britt Baker e avendo lottato nel Bullet Club insieme ai membri dell’Elite. In più il giorno successivo all’addio alla WWE potrebbe già mettersi al servizio di Tony Khan.

Bray Wyatt è la più grande occasione sprecata dalla WWE negli ultimi anni

La famosa clausola di non competitività di 90 giorni, infatti, riguarda i lottatori licenziati. Questo non sarebbe il caso di Adam Cole, che in effetti si ritroverebbe semplicemente “svincolato” e libero da doveri verso la WWE. Anche per questo sarà interessante seguire una storia che può cambiare ancora gli equilibri tra le due principali major USA, dato che il wrestler a Stamford ha espresso solo una piccola parte del suo enorme potenziale.

SHARE