SHARE
aew cody
Fonte Immagine: JDFSports (Twitter)

Cody Rhodes VS Malakai Black era, con Chris Jericho VS Juventud Guerrera, il piatto forte dell’ultimo episodio di Dynamite, lo show principale della AEW rinominato per l’occasione “Homecoming”. Un incontro molto atteso da fan e addetti ai lavori e che segnava l’esordio del fu Aleister Black nella compagnia di Jacksonville.

Naturalmente c’erano pochi dubbi sull’esito finale in favore di Black, che si era presentato in pompa magna e non poteva inaugurare la sua nuova avventura con una sconfitta. Tuttavia c’era curiosità su come la vittoria sarebbe arrivata, sulla qualità del match in se e sulle possibili conseguenze per i due lottatori.

AEW, Chris Jericho risponde a Vince McMahon sulla rivalità con la WWE

AEW, Cody Rhodes si prenderà una pausa

Ebbene, l’incontro è stato sorprendente e ha avuto un andamento inaspettato: dopo una prima fase tutto sommato equilibrata, Malakai Black si è preso un vantaggio importante scagliando Cody Rhodes sul tavolo dei commentatori con un calcio e poi finendolo con il suo collaudato Spinning Roundhouse Kick alla testa.

Il tutto in meno di cinque minuti, con addirittura l’umiliazione, per Cody, di uno schienamento che Malakai Black ha effettuato appoggiando semplicemente la suola di uno stivale sul petto dell’avversario esanime. Una scena a cui è seguita una devastante e improvvisa aggressione quando Rhodes, deluso dall’incontro, ha manifestato l’intenzione di ritirarsi.

Perché Vince McMahon non teme la AEW ma dovrebbe farlo

Come riportato da WhatCulture, secondo Dave Meltzer del Wrestling Observer questo finale sarebbe stato studiato per permettere a Cody Rhodes di restare lontano dagli show per un po’. In questo tempo il famoso figlio d’arte si prenderà cura della famiglia, con la moglie Brandi che ha dato alla luce la prima figlia Liberty Iris lo scorso giugno, e prenderà parte alle registrazioni della seconda stagione del talent show Go Big Show.

Il tentato ritiro, dunque, non dovrebbe essere altro che un angle: Cody Rhodes tornerà certamente in azione in futuro, con la ferma intenzione di portare la AEW di cui è socio fondatore a competere realmente con la WWE.

SHARE