SHARE
NXT report
Fonte Immagine: @TheRumbleRamble (Twitter)

Nella notte italiana tra venerdì e sabato la WWE ha licenziato altre 13 superstar, continuando l’opera di taglio dei costi iniziata all’indomani di WrestleMania 37. Si tratta di atleti impegnati a NXT, che un tempo sembrava dover raggiungere per importanza RAW e SmackDown e che invece resterà a tutti gli effetti un roster di sviluppo.

È questo infatti il piano della WWE per lo show, dato che come riporta WhatCulture il popolare sito di insider PWInsider.com aggiunge che il futuro di NXT prevede nuovi volti, un nuovo logo, un nuovo formato e una maggiore attenzione per i giovani talenti.

Adam Cole tratta con la WWE, ma c’è anche l’offerta della AEW

WWE, licenziate altre 13 superstar di NXT

Nella lista dei licenziati comunque non mancano nomi importanti: Bronson Reed, ad esempio, era considerato in rampa di lancio per il main roster appena un mese fa e il suo breve regno come North American Champion veniva considerato semplicemente un test in vista di più importanti impegni. Bobby Fish invece, pur se membro della celebre Undisputed Era, aveva avuto molti problemi fisici e il prossimo 27 ottobre avrebbe compiuto 45 anni.

E se Jake Atlas un tempo veniva considerato un talento estremamente futuribile, Mercedes Martinez era rientrata da poco in pompa magna e per tanti avrebbe potuto fare bene anche a più alti livelli. Leon Ruff e Kona Reeves erano invece jobber conclamati, anche se il primo aveva detenuto il North American Championship tra novembre e dicembre del 2020 inserito nel feud tra Damian Priest e Johnny Gargano. Tyler Rust infine era stato appena inserito nella neonata Diamond Mine, stable che adesso resta con due soli elementi.

WWE, Pete Dunne potrebbe presto lasciare la compagnia

Ecco la lista completa delle superstar licenziate, a cui si è aggiunto l’arbitro Stepon Smith:

  • Jake Atlas
  • Denzel Dejournette
  • Bobby Fish
  • Asher Hale
  • Mercedes Martinez
  • Bronson Reed
  • Kona Reeves
  • Leon Ruff
  • Tyler Rust
  • Zechariah Smith
  • Ari Sterling
  • Giant Zanjeer
SHARE