SHARE
WWE Bray Wyatt The Fiend
Fonte Immagine: @theangleradio (Twitter)

The Fiend non è morto. Il personaggio creato da Bray Wyatt, come lo stesso wrestler, sta semplicemente attraversando un momento di riflessione e rinascita ma ha la ferma intenzione di tornare a sconvolgere il mondo del wrestling e chiunque ne faccia parte.

Questo il messaggio nascosto tra le righe nell’ultimo post su Instagram di Bray Wyatt – vero nome Windham Rotunda – che dopo aver annunciato all’indomani del suo chiacchierato addio alla WWE che “the Kult of Windham” sarebbe presto arrivato ha pubblicato il particolare di un disegno inquietante accompagnato dalla frase “Non potete ucciderlo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Windham Rotunda (@thewindhamrotunda)

Bray Wyatt è la più grande occasione sprecata dalla WWE negli ultimi anni

Bray Wyatt annuncia il ritorno di The Fiend: “Non potete ucciderlo”

L’ultimo post pubblicato da Wyatt risaliva allo scorso 27 dicembre, una foto accompagnata da un ricordo dell’amico Brodie Lee che era da poco prematuramente scomparso. Una tragedia che si diceva avesse segnato cuore e anima del wrestler e in un certo senso dato il via non solo alla fine di The Fiend e della sua carriera in WWE, ma anche aperto a un possibile ritiro dalle scene del wrestling.

Ipotesi smentita già all’indomani dell’addio a Stamford, quando è stato rivelato che il suo licenziamento era arrivato per motivi economici, e poi da questo post. The Fiend non è scomparso, è vivo e vegeto ed è pronto a tornare. Come del resto aveva già annunciato nella sua ultima apparizione a RAW.

https://twitter.com/NoShowWrestling/status/1424899047375216643

WWE RAW, il pubblico canta cori per CM Punk e Bray Wyatt

Già, proprio così. Nello show del lunedì sera andato in scena all’indomani di WrestleMania 37, dove era stato tradito da Alexa Bliss e sconfitto da Randy Orton, Bray Wyatt aveva parlato di rinascita e di futuro. L’unica cosa che contava, aveva affermato, era il supporto dei suoi “fireflies”, i suoi piccoli fan. Un messaggio intelligente per mantenere il mistero intorno al suo personaggio anche in caso di addio, che poi si è verificato.

Pubblicato nella prima ora di RAW, proprio mentre Randy Orton annunciava il suo ritorno in WWE, il post ha fatto il giro del mondo e promette un prossimo ritorno di The Fiend: forse con un altro nome e un altro volto, ma di certo con lo stesso incredibile carisma.

SHARE