SHARE
AEW Dark
Fonte Immagine: @bodyslamsports (Instagram)

La AEW sta molto facendo parlare di se nelle ultime settimane a causa della forte espansione, che l’ha portata a risultare agli occhi dei fan una valida alternativa alla WWE, e per le voci che riportano i possibili imminenti arrivi di stelle con un passato importante a Stamford come CM Punk, Daniel Bryan, Adam Cole e Bray Wyatt.

AEW, due stelle indy presenti a Dark

Alle critiche di chi afferma che il rischio è che lo spogliatoio si riempia di “troppi ex WWE” ha già risposto in modo ironico Kenny Omega nell’ultimo episodio di “Being the Elite”, lo show su Youtube che lo vede protagonista insieme agli Young Bucks. Ma un’ulteriore risposta arriva di settimana in settimana dalla AEW e da Tony Khan in persona.

AEW, CM Punk continua a lanciare messaggi criptici

Quest’ultimo infatti da una parte tratta le grandi stelle e dall’altra riserva sempre più spazio per le stelle delle federazioni indipendenti a Dark, show gratuito in onda sul canale YouTube della federazione. Qui molti atleti “free agent” si mettono in mostra per una notte contro le stelle All Elite e potrebbero guadagnarsi, come accaduto nel caso di Fuego del Sol, un contratto con la compagnia.

Nel corso dell’ultimo episodio due stelle molto rinomate nel panorama indipendente hanno fatto il loro esordio in AEW: parliamo di Masha Slamovich, 23enne russa che è stata sconfitta in 4:30 da Penelope Ford – che ha poi lanciato la sua sfida a Thunder Rosa – e di Lee Moriarty, “The Apex of Combat”, talento di Pittsburgh con esperienze in MLW e protagonista di uno spettacolare e intenso main event con Dante Martin.

AEW, è stata la AAA a confermare campione Kenny Omega

I due sono solo gli ultimi talenti indie che appaiono a Dark, seguendo il solco di altri come Daniel Garcia e Wheeler Yuta poi diventati presenze frequenti anche a Dynamite. La conferma delle parole di Tony Khan, che a maggio aveva detto che avrebbe utilizzato molto più spesso le stelle degli show indipendenti in vista del ritorno on the road della AEW.

SHARE