SHARE
AEW CM Punk
Fonte Immagine: @AEW (Twitter)

Sarà la notte di CM Punk? Dopo settimane di attesa e di indizi più o meno velati la AEW si prepara a sconvolgere il mondo del professional wrestling con il ritorno di una delle più grandi stelle degli ultimi anni. Ma sarà realtà? Scopriamolo insieme con l’attesissimo Rampage Report dallo United Center di Chicago, Illinois!

AEW Rampage report 20/08/2021: CM PUNK IS ALL ELITE!

  • Appena il tempo per i commentatori di salutare il pubblico E RISUONANO LE NOTE DI “CULT OF PERSONALITY”!!! CM PUNK È QUI!!! CM PUNK IS ALL ELITE!!! Comprensibile l’emozione del pubblico, che si aspettava ormai l’arrivo del Best In The World ma non ha voluto crederci davvero fino a quando non lo ha visto! CM Punk è tornato nel mondo del wrestling dopo più di 7 anni, per l’esattezza 2766 giorni!

AEW, due stelle delle indy hanno esordito a Dark

  • Punk saluta il pubblico quindi prende la parola e dice di aver sempre sentito le voci che lo volevano, che sa di aver deluso tante persone ma non avrebbe mai potuto tornare nel posto che lo ha fatto stare male. Quindi un altro riferimento alla WWE senza nominarla, il ricordo dell’addio alla Ring Of Honor nel 2005, “l’addio al pro wrestling”, e oggi il ritorno nella disciplina che ama tanto.
  • Ovazioni del pubblico, qualcuno piange. Punk si rivolge a Darby Allin, in alto tra gli spalti con Sting. È tornato per lavorare con i giovani che hanno la stessa passione che aveva lui da giovane e lo farà. Vuole un pezzo di lui? Lo avrà a Chicago, il prossimo 5 settembre, live in PPV a All Out! Quindi saluta e se ne va, consapevole di aver cambiato ancora una volta tutto

AEW Rampage, ecco i ratings della prima puntata

  • Il Jurassic Express sconfigge il Private Party con l’Assisted Powerbomb e si guadagna un posto nella finale del torneo che stabilirà i nuovi #1 Contenders per gli Young Bucks: Luchasaurus & Jungle Boy se la vedranno tra 7 giorni contro il team vincente di Lucha Brothers VS Varsity Blonds!
  • Jade Cargill sconfigge facilmente Keira Hogan

Perché Vince McMahon non teme la AEW ma dovrebbe farlo

  • Jon Moxley supera Daniel Garcia in un match breve ma intenso: nel post match i 2.0 intervengono ai danni di Mox e Kingston ma vengono spazzati via dal tempestivo arrivo di Darby Allin e Sting. Il Rampage report si conclude qui, uno show destinato a restare per sempre nella storia del professional wrestling e un chiaro messaggio alla WWE: la AEW fa davvero sul serio!
SHARE