SHARE
Ric Flair
Fonte Immagine: @mymixtapez (Twitter)

Dopo aver clamorosamente lasciato la WWE a inizio agosto, chiudendo un rapporto che durava da molti anni e che lo vedeva rivestire il ruolo di leggenda, Ric Flair è apparso recentemente in diversi show di wrestling: a TripleMania 29 ha accompagnato il genero Andrade El Idolo nel match contro Kenny Omega, stanotte invece apparirà nel 73° anniversario della NWA, la federazione di cui ha scritto la storia da giovane.

A 72 anni il Nature Boy non sembra avere intenzione di chiudere con il mondo del wrestling che ha frequentato con successo per mezzo secolo. E il suo status glielo permette. Al punto che forse sarà esagerata l’ipotesi di Booker T, che aveva affermato come non fosse impossibile che Flair volesse tornare a lottare, ma certo sembra più plausibile l’ipotesi di vederlo nella compagnia ormai rivale conclamata della WWE. E cioè la AEW.

AEW All Out: card, orario e dove vederlo in streaming e TV

Eric Bischoff: “La gente vuole ancora Ric Flair”

A sostenere questa ipotesi Eric Bischoff, che nel corso dell’ultimo episodio del suo podcast 83 Weeks ha immaginato questo futuro per Ric Flair, aggiungendo che il Nature Boy è talmente over che a nessuno importerà che il suo prime sia passato ormai già da un pezzo.

“Vedrete cosa succederà quando Ric Flair salirà sul ring in AEW. Vedrete cosa succederà. Lo abbiamo visto in Messico in AAA quando è andato con Andrade. Quando torna sul ring e inizia a fare a pezzi qualcuno nessuno dirà che non colpisce così bene come 20 anni fa. A nessuno frega, tutti si divertono ricordando quei momenti magici di Flair per cui stanno pagando il biglietto.”

AEW, CM Punk “spoilera” l’arrivo di Daniel Bryan?

Il riferimento è proprio quanto avvenuto a TripleMania, quando Flair ha cominciato a colpire ripetutamente Kenny Omega con una serie di chop.

“Non è vero che i talenti più anziani non attirano i giovani. The Demo-God, Chris Jericho, ha 50 anni. Senza dubbio servono talenti giovani nel roster, per costruire il futuro. E non dico che si debba solo presentare wrestler anziani. Ma le persone vogliono ancora vederli salire sul ring. Vogliono ancora vederli attivi. Vogliono ancora gioire nel vedere uno come Ric Flair che a 72 anni fa quello che ha sempre amato fare.”

SHARE