SHARE
Keith Lee
Fonte Immagine: @WRESTLEZONEcom (Twitter)

Keith Lee è sicuramente uno dei più grandi talenti incompresi attualmente in forza alla WWE. Promosso nel main roster dopo uno stint più che convincente a NXT, dove era arrivato a detenere contemporaneamente North American e NXT Championship, il Limitless One sembrava avere la strada spianata verso la vetta della compagnia.

Keith Lee, un talento sfruttato male

Merito di una stazza notevole abbinata a qualità tecniche indiscutibili, un’agilità insospettabile per un peso massimo e soprattutto un carisma innato, capace di creare una forte connessione con il pubblico e che gli permise di stupire il mondo già a Survivor Series 2019, dove fu il vero “MVP” della sfida a squadre tra SmackDown, NXT e Raw.

NXT, la WWE svela il nuovo logo e prepara la rivoluzione

Inaspettatamente, invece, la sua carriera a RAW non è mai decollata. Keith Lee è sempre rimasto confinato al midcarding, e quando sembrava pronto per spiccare il volo con la conquista dello US Championship a Elimination Chamber è improvvisamente uscito di scena per mesi.

Soltanto recentemente lo stesso wrestler ha confessato di avere avuto problemi prima legati al COVID-19 e poi al cuore, ma anche se questi sembrano ormai alle spalle la corsa non è ripresa, limitandosi ad alcune apparizioni a RAW senza storia.

WWE, i piani per Brock Lesnar dopo il suo ritorno

Turn heel in arrivo?

Adesso pare che la WWE, poco convinta del suo personaggio, stia pensando di cambiare Lee e proporlo al pubblico come un nuovo monster heel. A riportare la notizia è WrestlingNews.Co, ma l’idea del creative team di RAW sembra davvero poco promettente considerando che parliamo di un wrestler che anche in questo momento grigio può contare sul costante apporto del pubblico.

Quest’ultimo avrebbe infatti reagito negativamente al Keith Lee heel, provato dalla WWE in alcuni dark match, continuando a supportarlo e ad esaltarsi per le sue indubbie qualità e lanciando un chiaro messaggio alla compagnia: più che la gimmick contano le idee e la coerenza. Per rilanciare al vertice il Limitless One, forse, basterebbe permettergli di essere quello che è sempre stato.

SHARE