Bud Spencer carriera | film | figli | nipote

- Advertisement -

A Oggi è un altro giorno chi era Bud Spencer, la vita privata raccontata dal nipote Sebastiano Pigazzi star di Time is up film con Bella Thorne e Benjamin Mascolo

Bud Spencer è il nome d’arte di Carlo Pedersoli, tra gli attori più amati del cinema italiano, tristemente scomparso nel 2016. Immortali i suoi film in coppia con Terence Hill. La coppia resterà nella storia del genere spaghetti western.

LEGGI ANCHE: Michele Placido oggi, che fine ha fatto | moglie

Carriera sportiva

Prima di entrare nel mondo del cinema ed essere conosciuto nel mondo come Bud Spencer, Carlo Pedersoli era un atleta dall’enorme talento. Ha ottenuto due medaglie internazionali nel nuoto, nei 100m e nella 3×100 metri mista ai Giochi del Mediterraneo di Alessandria d’Egitto del 1951. Ha preso parte anche alle Olimpiadi di Helsinki del 1952 e nel 1955 ha ottenuto la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo di Barcellona come pallanuotista. Dopo le Olimpiadi di Melbourne venne invitato a Yale, ottenendo nei mesi trascorsi negli USA il suo record personale nei 100 m stile libero.

LEGGI ANCHE: Carolyn Smith di Ballando con le Stelle | dove vive | malattia | marito

Bud Spencer - Altrimenti ci arrabbiamo

I film di Bud Spencer

La vita di Bud Spencer si è divisa tra Stati Uniti, Sud America e Italia. Un vero e proprio uomo di mondo, che ha saputo sporcarsi le mani prima di trovare la propria strada nel mondo dello spettacolo. Nel 1964 cambia vita e diventa produttore di documentari per la Rai. Tre anni dopo gli viene offerta una parta da Giuseppe Colizzi.

Un’esperienza non nata nel migliore dei modi. Svariati screzi e qualche incomprensione, per un progetto che ha fatto storia. Il film in questione era Dio perdona… io no!. Sul set ebbe la possibilità di conoscere e lavorare con Mario Girotti, meglio noto come Terence Hill. L’inizio di una grande amicizia e collaborazione cinematografica.

I due divennero inseparabili ma per rendere al meglio venne consigliato a Pedersoli di trovare un nome d’arte. Bud Spencer deriva da un omaggio a Spencer Tracy e un tocco d’ironia, dato il riferimento alla Budweiser, commercializzata in Italia proprio come Bud. Nel corso della sua lunga e prolifica carriera ha ricevuto un Globo d’oro e un David di Donatello, tra gli altri.

Dio perdona… io no! È il primo film come Bud Spencer ma non come Carlo Pedersoli. Col suo nome ha recitato in sette produzioni. I suoi western hanno fatto storia, da I quattro dell’Ave Maria a Lo chiamavano Trinità. In seguito le sue commedie hanno iniziato a spaziare tra differenti generi ed epoche. Come dimenticare Anche gli angeli mangiano fagioli, Lo chiamavano Bulldozer, Pari e dispari, Cane e gatto, Chi trova un amico trova un tesoro e Banana Joe, solo per citarne alcuni dei più famosi.

LEGGI ANCHE: Neva Leoni chi è ospite Oggi è un altro giorno | carriera | instagram

Vita privata

Nato a Napoli il 31 ottobre 1929 e deceduto a Roma il 27 giugno 2016, nessuno potrà mai dimenticare il gigante buono Bud Spencer, all’anagrafe Carlo Pedersoli. Nel 1960 ha sposato Maria Amato, di sei anni più giovane, conosciuta ben 15 anni prima. Suo suocero era il produttore cinematografico Giuseppe Amato. Un anno dopo nasce Giuseppe, il loro primogenito, seguito da Christina nel 1962.

Carlo Pedersoli si è lasciato alle spalle una famiglia molto unita, che continua a tenerne vivo il ricordo. Sebastiano Pigazzi, suo nipote, ha deciso di seguire le orme attoriali. Si è fatto conoscere nel ruolo di Enrico nella serie We are who we are di Luca Guadagnino.

LEGGI ANCHE: Time is up: quando esce e dove vedere il film

Altro nipote che sta facendo parlare di sé è invece Carlo Pedersoli Jr., che ha seguito l’altra strada tracciata da Bud, quella dello sport. È un artista marziale con specialità in Jiu Jitsu brasiliano, Judo e Karate. È stato il sesto atleta italiano a competere in UFC.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI