Home Cinema Maradona storia mai raccontata: tutti i film su Diego senza censure

Maradona storia mai raccontata: tutti i film su Diego senza censure

Maradona di Kusturica

La vita di Diego Armando Maradona ricorda molto un film. Ben divisa in capitoli, ricca di colpi di scena drammatici, di cadute e risalite, di successi, lacrime di tristezza e gioia. Il tutto intriso di calcio, in maniera immensa e viscerale, a Napoli e nel mondo. Un poeta dannato in un terreno verde, in grado di emozionare chiunque con la propria arte.

La storia di questo ragazzo nato nella periferia di Buenos Aires, così come l’epopea del più grande calciatore di tutti i tempi, sono stati al centro di numerose rappresentazioni. Svariati i film che hanno provato a raccontare Maradona, l’uomo, il calciatore e il fenomeno globale. Un’esistenza trascorsa sotto i riflettori, attratti da un successo sfrenato e fuori controllo, che ha portato via con sé molti anni della sua vita, vedendolo vittima della tossicodipendenza. È oggi leggenda da tramandare, senza escluderne le ombre. Anche queste hanno fatto parte dell’animo di Maradona, che ne ha portato il peso fino alla fine.

LEGGI: Maradona causa morte nel mistero: ecco come è morto Diego

Film su Maradona

Ecco tutti i film che hanno provato a raccontare la vita, in campo e fuori, di Diego Armando Maradona:

Diego Maradona: è la produzione più recente. Un documentario del 2019 diretto da Asif Kapadia. Narra le vicende del Pibe de Oro ai tempi del Napoli. Sono state sfruttate più di 500 ore di materiale inedito che la famiglia ha messo a disposizione. Uno sguardo nuovo e interessante.

LEGGI: Maradona Patrimonio: l’importante eredità a quali successori va

Maradona – La Mano de Dios: film del 2007 diretto da Marco Risi, che si è concentrato sull’intera vita del campione in pillole, dall’infanzia agli anni Duemila, quelli delle rischiose operazioni che lo hanno visto a un passo dalla morte. L’idea è quella di far emergere l’uomo prima del calciatore, narrando episodi cruciali della sua esistenza.

Maradona di Kusturica: è probabilmente il documentario più famoso e artisticamente rilevante su Diego. Presentato fuori concorso al Festival di Cannes nel 2008. Racconta di un viaggio compiuto dal regista Emir Kusturica e Diego Maradona. I due hanno attraversato i luoghi della vita del campione: Buenos Aires, Napoli e Cuba, ripercorrendo gli alti e bassi. Il film si sofferma poi anche sul pensiero politico del Diez.

LEGGI: Chi è la vera moglie di Maradona, Claudia Villafane oggi

Amando a Maradona: film documentario del 2005 firmato dal regista Javier Vasquez. Anche in questo caso si parte dal lontano passato, dai primi calci con la maglia dell’Argentino Juniors, passando per gli scudetti di Napoli e arrivando ai Mondiali con l’Argentina. Da qui alla parabola discendente dovuta alla droga. Lo sguardo è però rivolto soprattutto all’amore incondizionato dei suoi tifosi, in grado di restare immutato nei decenni.

Maradonapoli: la leggenda Maradona a Napoli, dal suo arrivo ai successi, narrando l’amore viscerale di una città che non lo ha mai dimenticato. Incentrato sul periodo partenopeo, evidenzia la passione e i retroscena del suo apice calcistico, senza tralasciare l’inizio della caduta.

LEGGI: Maradona, non solo Giannina quanti figli ha e chi sono

È stata la mano di Dio: film di Paolo Sorrentino del 2021. Una pellicola che rientra in questa lista soltanto parzialmente. Il regista ha più volte spiegato come Diego gli abbia salvato la vita, indirettamente. Il padre lo autorizzò ad andare in trasferta a seguire il Napoli per la prima volta. Questo gli impedì di morire nel sonno con i suoi genitori a Roccaraso, a causa di una stufa malfunzionante. In questo film ci si concentra sulla Napoli degli anni ’80, esplosa di gioia all’arrivo di Maradona, che è una presenza costante nei racconti e nelle emozioni del popolo.

Serie TV su Maradona

Maradona: sogno benedetto è una serie TV presente su Amazon Prime Video che prova a raccontare la vita di Diego Maradona in tre fasi, sfruttando tre attori differenti. Un progetto ambizioso che sulla carta aveva non poco incuriosito gli appassionati.

Proposta il 29 ottobre 2021, quasi un anno dopo la scomparsa del Diez, deludendo pesantemente le aspettative. Non ci è voluto molto, infatti, prima che sul web apparissero le feroci critiche alla sceneggiatura, che ha semplicemente inventato episodi partenopei. La ricostruzione storica del periodo napoletano lascia a desiderare non poco. Si confonde la Napoli-Juventus del gol impossibile di Diego su punizione con un’altra gara, disputata l’anno seguente. In numerose azioni il goleador della squadra è Bruscolotti. Il Diez viene inoltre mostrato unicamente fuori controllo in città, come se il campo quasi non esistesse. Una storia narrata seguendo il sentito dire.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI

Exit mobile version