Tre Manifesti a Ebbing finale spiegato | come finisce

- Advertisement -

Tre Manifesti a Ebbing è un film del 2017 con protagonista Frances McDormand. Un dramma dall’enorme potenza in grado di proporre al pubblico un fantatico ventaglio di personaggi.

La sofferenza interiore è al centro di Tre Manifesti a Ebbing, così come l’evoluzione dei protagonisti, interpretati tra gli altri da Woody Harrelson, Sam Rockwell e Peter Dinklage.

LEGGI: Lina Wertmuller chi è la regista premio Oscar: i migliori film

Tre Manifesti a Ebbing storia vera

In molti ritengono che la drammatica storia alla base di Tre Manifesti a Ebbing sia basata su fatti reali. Un caso di cronaca cruento in grado di scatenare la dura reazione di una madre sofferente.

Non c’è nulla di vero, però, nel film. Nulla esclude che qualcosa del genere possa essere accaduto ma eventuali somiglianze sono frutto del caso. Lo ha specificato il regista Martin McDonagh, che ha però spiegato d’essere stato ispirato da tre manifesti visti negli anni precedenti. L’idea ha così trovato spazio nella sua mente.

Tre Manifesti a Ebbing come finisce

Jason è stato licenziato da Abercrombie, successore di Willoughby, dal momento che ha aggredito Red Welby mentre era ubriaco. Torna in stazione di polizia dopo la chiusura per la lettera di Bill, che gli dice di stimarlo molto ma, al tempo stesso, gli consiglia di moderare il suo fare violento. La sua indole non gli permetterà di fare strada nella vita.

All’esterno Mildred, che crede non vi sia nessuno, inizia a lanciare bottiglie molotov contro la stazione di polizia, dandole fuoco. Vuole vendicarsi perché i suoi cartelloni sono stati dati alle fiamme. Crede i responsabili siano proprio i poliziotti. Jason esce in tempo ma è ustionato e deve ricoverarsi.

Una volta uscito va al bar e sente la conversazione tra due uomini. Uno di loro si sta vantando dello stupro e omicidio di una ragazza, avvenuto 9-10 mesi prima. Le modalità somigliano a quella di Angela. Preso il suo numero di targa, Jason fa in modo di graffiarlo, così da avere un campione del suo DNA. Contatta Mildred e le dice che sono sulla buona strada. La donna torna per un attimo a sperare. Il test è però negativo. Abercrombie informa Dixon della mancata corrispondenza ma soprattutto del fatto che al tempo l’uomo fosse all’estero in servizio militare. Le informazioni in merito sono riservate.

Jason è certo del fatto che l’uomo del pub sia uno stupratore. Che abbia ucciso Angela o meno, ha fatto del male ad almeno un’altra donna. Fa così la sua proposta a Mildred. Sa dove vive, in Idaho, grazie alla sua targa. Potrebbero raggiungerlo per ottenere giustizia. La donna accetta e i due si allontanano verso un destino di sangue.

LEGGI: The Ferragnez come vedere | quanti episodi | quando esce

Tre Manifesti a Ebbing finale spiegato

Il dolore per la morte della figlia, ancora senza un colpevole, è una ferita costantemente aperta nell’animo di Mildred. La donna non riesce a voltare pagina perché vorrebbe dire accettare il fatto che non verrà mai fatta giustizia. Si sente in colpa al solo pensiero di provare a vivere la propria vita, quasi come se nulla fosse accaduto.

Ha bisogno di porre la parola fine a questo capitolo della sua esistenza. La cicatrice resterà ma il cuore smetterà di sanguinare. Per questo accetta su due piedi la folle proposta di Dixon. Una missione omicida per trovare giustizia in qualche modo. In Idaho c’è uno stupratore, che sia l’assassino di Angela o meno. Punirne uno potrebbe darle la serenità agognata, spera.

Il film ha però mostrato un’evoluzione di Mildred, così come di Dixon. La donna, volente o nolente, è uscita dalla sua caverna oscura, tornando a confrontarsi col mondo. Ha in qualche modo ripreso la sua vita e gettato via un po’ di quel dolore covato. Mentre il panorama scorre veloce, si chiede se la risposta sia insita in un omicidio. Se occhio per occhio sia la via giusta per ritrovarsi o se corre il rischio di perdersi definitivamente.

Chiede così a Jason se sia davvero sicuro e lui le risponde di no. L’ex poliziotto le fa la stessa domanda e anche lei non ha una risposta certa. I due improbabili compagni di viaggio decideranno cosa fare strada facendo, proseguendo insieme un percorso di crescita e cambiamento di cui avevano bisogno per poter guardare al futuro con speranza.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI