Gli anni più belli testo significato canzone Baglioni

- Advertisement -

Gli anni più belli è la canzone principale della colonna sonora del film omonimo di Muccino. Testo e significato del brano di Claudio Baglioni

Avete mai pensato a quali sono stati i vostri anni più belli? Sicuramente sì ascoltando la canzone di Claudio Baglioni, colonna sonora del film di Gabriele Muccino che prende il nome dal brano. Il significato de Gli anni più belli, come per tutte le canzoni, va ricercato nel proprio cuore e nelle emozioni che genera in chi l’ascolta. Claudio Baglioni non ha mai parlato del significato di questa canzone che fa da tappeto musicale alle avventure di Giulio, Gemma, Paolo e Riccardo che nella realtà sono interpretati da Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria.

Leggendo il testo del brano il significato degli anni più belli va ricercato in quelle storie giovanili che hanno segnato la vita e la crescita dell’individuo nel mondo. Sono quelli trascorsi insieme agli amici che fin da adolescenti ci sono stati accanto e con i quali abbiamo vissuto gioie, dolori ed esperienze di vita. Gli anni in cui abbiamo scoperto le nostre fragilità ed imparato ad accettarle, in cui ci siamo scontrati con la durezza della vita e capito che gli ostacoli fanno parte dell’esistenza.

Anni che vale la pena di vivere proprio perché condivisi insieme ai fratelli che ci siamo scelti, come fa intendere lo stesso Claudio Baglioni, e che diventano belli perché i nostri ricordi più importanti. Lo stesso artista ha pubblicato un post Instagram per promozionare la canzone della colonna sonora del film di Gabriele Muccino mentre ammira un panorama per lui importante: Roma.

Il testo di Gli anni più belli

Noi che
Sognavamo i giorni di domani
Per crescere
Insieme mai lontani
E sapere già cos’è un dolore
E chiedere
In cambio un po’ d’amore
Noi, occhi di laguna, noi
Ladri di fortuna, noi
Cavalieri erranti della luna
Noi
Una bufera di capelli
In aria a far castelli, noi
Che abbiamo urlato al vento
Per cantare, noi
Gli anni più belli, noi
In una fuga da ribelli
Un pugno di granelli noi
Che abbiamo preso strade per cercare in noi
Gli anni più belli
Noi che volevamo fare nostro il mondo
E vincere o andare tutti a fondo
Ma il destino aspetta dietro un muro
E vivere è il prezzo del futuro
Noi, guance senza fiato, noi
Labbra di peccato, noi
Passeggeri persi nel passato
Noi, una rincorsa di ruscelli
Tra nuvole e gli uccelli, noi
Che abbiamo visto il sole accendere su noi
Gli anni più belli, noi
Una promessa da fratelli
Tra lacrime di ombrelli noi
Che abbiamo udito il mare piangere con noi
Gli anni più belli
E quel tempo è un film di mille scene
Non si sa com’è la fine
Se le cose che ci fanno stare bene
Sono qui
Proprio qui
Forse no, forse sì
Sempre qui, e siamo noi ancora quelli
Noi, con le ferite dei duelli
E spalle di fardelli noi
Che abbiamo spinto il cuore a battere per noi
Gli anni più belli, noi
Che siamo stati nudi agnelli
Con l’anima a brandelli, noi
Che abbiamo chiesto al cielo di ridare a noi
Gli anni più belli
Gli anni più belli

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI