Noi siamo tutto, la storia vera: Maddy nella realtà

- Advertisement -

Noi siamo tutto è un film del 2017 che racconta la difficile storia d’amore tra du ragazzi e la malattia: ma c’è una storia vera dietro alla trama del film?

Maddy e Olly sono innamorati, ma tra di loro c’è un’ostacolo insormontabile: la ragazza è affetta da una rarissima malattia molto grave, che ha distrutto il suo sistema immunitario e le rende impossibile vivere una vita normale. È questa la trama di Noi siamo tutto, il film diretto da Stella Meghie con Amandla Stenberg e Nick Robinson, su sceneggiatura di J. Mills Goodloe.

Ma si tratta di un racconto di finzione o c’è una storia vera dietro alla trama del film? Ecco la risposta a questa domanda.

Noi siamo tutto, una storia vera dietro al film?

No, la storia raccontata nel film del 2017 di Stella Meghie è assolutamente inventata, anche se per certi versi plausibile: la malattia che affligge la protagonista Maddy esiste realmente anche se, come specificato nella pellicola, è estremamente rara.

La sceneggiatura del film non è però del tutto originale, essendo stata tratta dal romanzo omonimo scritto da Nicola Yoon nel 2015 (il titolo originale, sia del libro che del film, è Everything, everything). L’autrice giamaicana-statunitense ha però spiegato, in un’intervista di cinque anni fa a Vanity Fair, ha spiegato quali sono state le ispirazioni del suo romanzo.

Il libro è nato proprio quando, da neomamma, ho capito di aver sviluppato un senso di eccessiva protezione nei confronti di mia figlia. Ad un certo punto ho realizzato quanto fossi sopraffatta da questo istinto e ho capito chiaramente che mi sarei spinta oltre ogni limite pur di saperla al sicuro” ha detto Yoon. La scrittrice ha raccontato di rivedersi, in un certo senso, nel comportamento del personaggio della dottoressa Whittier, la madre di Maddy, che per proteggere la figlia la costringe praticamente a vivere una vita da reclusa.