Giovani Wannabe Pinguini Tattici Nucleari testo e significato

- Advertisement -

Giovani Wannabe è la nuova canzone dei Pinguini Tattici Nucleari: scopriamone il testo e il significato.

I Pinguini Tattici Nucleari tornano col nuovo singolo dal sapore d’estate: Giovani Wannabe. Scopriamo il testo e il significato della canzone.

Giovani Wannabe: il significato della canzone dei Pinguini Tattici Nucleari

I Pinguini Tattici Nucleari presentano il loro nuovo singolo che ha un fortissimo sapore d’estate e proietta nell’imminente tour della band. Il tema centrale della canzone è il viaggio, inteso in senso sia fisico che metaforico. La benzina che alimenta questo viaggio è la fame, quel voler essere (wannabe) giovani, non in senso anagrafico, ma in senso realizzativo. Spazio alle ambizioni, ai sogni e ai desideri e soprattutto spazio alla voglia di volersi mettere in viaggio, di percorrere anche un lungo tragitto, quelle lunghe e calde autostrade che però portano al mare, alla meta desiderata, al sogno da realizzare.

Giovani Wannabe: il testo della canzone dei Pinguini Tattici Nucleari

Nel cuore hai solamente foto di paesaggi
E non c’è posto per le tue foto con me
In auto dormi ed io non riesco a non guardarti
Sei bella da schiantarsi, da sfiorare il guard rail
Da bimbo mi ricordo odiavo le vacanze
Tranne quando pioveva e stavo in camera in hotel
Spaccami come Hendrix con la Stratocaster
Fai uscire le mie ansie, ma non chiedi il cachet

Sulle tue gambe ho letto il senso della vita

Dimentica la Bibbia o le pagine di Freud
È meglio se restiamo amici come prima
Ma poi facciam mattina per parlare di noi

Noi siamo giovani wannabe (Oh-oh oh-oh)
Ti dedico le autostrade che portano al mare
Giovani wannabe (Oh-oh oh-oh)
Figli dei fiori del male, guerre lontane, noi
Sopravvissuti anche alla fine della storia
Voglio incontrarti ancora al prossimo Big Bang (Eh eh)
Sul viso leggi il mio passato come Dorian
Portami dove vuoi, basta sia lontano da me

Nel feed hai solamente foto di paesaggi
E forse è perché sei un paesaggio pure tu
E con i piedi mi disegni i dinosauri
Sopra il vetro dell’Audi non la pulirò più
E do il tuo nome a un uragano tropicale
Ogni telegiornale poi parlerà di te
Sai che si nasce soli e si muore solisti

Ma per fortuna esisti, sei tutta la mia band e

Noi siamo giovani wannabe (Oh-oh oh-oh)
Ti dedico le autostrade che portano al mare
Giovani wannabe (Oh-oh oh-oh)
Figli dei fiori del male, guerre lontane, noi
Sopravvissuti anche alla fine della storia
Voglio incontrarti ancora al prossimo Big Bang (Eh eh)
Sul viso leggi il mio passato come Dorian
Portami dove vuoi

Con te inizia la Belle Époque, che tempismo: o’clock
Bel teppismo black bloc che c’hai
Sei la storia, Marc Bloch, un momento amarcord
Dai, scambiamoci tutti i guai
Come Jack on the rock dammi un viaggio on the road
Posti che non hai visto mai
Negli sfondi di iOS, tra i pianeti di Spock
Lasci il segno dovunque vai

Noi siamo giovani wannabe (Oh-oh oh-oh)
Ti dedico le autostrade che portano al mare
Giovani wannabe (Oh-oh oh-oh)
Figli dei fiori del male, guerre lontane, noi
Sopravvissuti anche alla fine della storia
Voglio incontrarti ancora al prossimo Big Bang (Eh eh)
Sul viso leggi il mio passato come Dorian
Portami dove vuoi basta sia lontano da me