Shawn Mendes tour cancellato: la malattia del cantante

Luca Incoronato
27/07/2022

Shawn Mendes tour cancellato: la malattia del cantante

Shawn Mendes ha annullato il suo tour mondiale. Tutte le date cancellate. Uno shock per i suoi fan, che hanno scoperto le motivazioni drammatiche.

È fondamentale prendersi cura di se stessi e capire quando è necessario fermarsi. Questo il caso di Shawn Mendes, che ha ufficialmente annullato il suo tour mondiale: “Non ce la faccio più. Devo fermarmi”. Fan in tutto il mondo increduli ma, anche se un po’ di rabbia per i mancati eventi serpeggia, domina su tutto l’affetto nei confronti dell’artista da 200 milioni di copie vendute.

Shawn Mendes malattia

Shawn Mendes ha cancellato il suo tour mondiale da qui al prossimo anno. Due settimane fa si parlava del rinvio di alcune date ma ora la verità è venuta a galla. L’artista deve necessariamente fermarsi e prendersi cura di sé, della sua salute mentale.

I fan gli sono vicino, almeno virtualmente, e provano a capire le radici della malattia dell’amato cantante. Ecco le sue parole: “Ho dato inizio a questo tour con le migliori intenzioni. Ero davvero felice di poter tornare a suonare dal vivo dopo una lunga pausa dovuta alla pandemia. La verità è che non sono pronto a sostenere tutte le difficoltà legate alla vita on the road, dopo tutto questo tempo. Ho parlato con i miei collaboratori e lavorato con dei professionisti della salute mentale. Ho capito che devo prendermi del tempo che non mi sono mai concesso, così da tornare più forte”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Shawn Mendes (@shawnmendes)

Shawn Mendes tour cancellato

La celebre popstar, con all’attivo 200 milioni di copie vendute, tra dischi e singoli, ha cancellato il proprio tour mondiale. Questo lo avrebbe ovviamente condotto anche in Italia. L’appuntamento era fissato per la primavera 2023, il 31 maggio all’UnipolArena di Bologna l’1giugno al Mediolanum Forum di Milano. L’artista ci tiene però a rassicurare tutti quelli che lo amano e seguono con passione: “Questo non vuol dire che smetterò di fare musica. Non vedo l’ora di rivedervi in futuro”. Una decisione che ha un enorme impatto economico, ovviamente. A breve saranno disponibili tutte le informazioni sui rimborsi da poter richiedere.