Laura Pausini ha scelto: il suo nuovo inizio

Laura Pausini ha scelto: il suo nuovo inizio
Instagram Laura Pausini

Laura Pausini, nata nella deliziosa Solarolo, Italia, nel 1974, si è affermata come una delle cantanti più influenti e di successo della musica internazionale. Il suo impatto va oltre i confini della sua terra natale, portando con sé il romanticismo tradizionale della canzone italiana su scenari globali. Con ogni album, Pausini ha incantato milioni di persone, consolidandosi come una figura iconica.

laura pausini eurovision 2022

Fin dalla giovane età, Laura ha mostrato il suo amore per la musica, partecipando persino a concorsi locali quando era ancora adolescente. Il suo destino ha preso una svolta definitiva nel 1993, quando, a 19 anni, ha vinto il prestigioso Festival di Sanremo con l’indimenticabile “La solitudine”. Questo trionfo ha segnato l’inizio della sua ascesa e l’ha portata a decidere di abbandonare gli studi per dedicarsi completamente alla musica.

Il successo de “La Solitudine” l’ha spinta a lanciare i suoi primi album, “Laura Pausini” e “Laura”, consolidandola come una stella in ascesa. La sua seconda vittoria a Sanremo, questa volta con “Strani Amori” nel 1994, ha aperto le porte a nuovi orizzonti, permettendole di lanciare il suo primo album in spagnolo ed espandere il suo impatto nei mercati latinoamericani.

L’album omonimo in spagnolo è stato un fenomeno, vendendo più di 1,3 milioni di copie in Spagna e aprendo le porte del mercato latinoamericano. Il 1994 ha confermato Laura Pausini come l’artista italiana di maggior successo a livello globale, accumulando riconoscimenti, dischi d’oro e platino, e il premio Lo Nuestro negli Stati Uniti.

“Le cose che vivi”, pubblicato nel 1996, ha segnato il capitolo successivo nella carriera della Pausini ed è stato accompagnato da un’ampia tournée mondiale. Nonostante non abbia raggiunto gli stessi livelli di successo dei suoi predecessori, l’album ha riflettuto l’evoluzione artistica e la maturità della cantante.

Nel 1998, “La mia risposta” ha mostrato una Laura Pausini più adulta e sicura, anche se non ha raggiunto le stesse altezze delle sue opere precedenti. Tuttavia, la risposta dei suoi fan è stata positiva, sostenendo la sua evoluzione. La collaborazione nella colonna sonora di “Messaggio in una bottiglia” con “One More Time” ha evidenziato la sua versatilità.

Il 2000 ha segnato il lancio internazionale di “Tra te e il mare”, consolidando ulteriormente la posizione della cantante come una stella mondiale. Collaborazioni nelle colonne sonore, come nel film Pokemon, e il continuo successo dei suoi album hanno mantenuto il suo status al vertice.

Nel 2002, Pausini ha compiuto un passo importante con “From the Inside”, il suo primo album in inglese. Il successo travolgente non solo ha consolidato il suo peso internazionale, le è anche valso un World Music Award nel 2003. La sua carriera è proseguita con successi come l’album “Resta in ascolto” (2004), noto in spagnolo come “Escucha”, che ha venduto più di un milione di copie in circa un mese.

Laura Pausini nuova canzone

Laura Pausini, l’iconica cantante italiana, ha lanciato il suo nuovo singolo “Un buen inicio”, segnando la chiusura di un capitolo della sua vita e l’inizio di una nuova era nella sua carriera musicale. Con 30 anni di carriera, l’artista rivela le sue motivazioni e il significato dietro a questa nuova canzone.

laura pausini dove si è sposata

La stessa Pausini descrive “Un buen inicio” come una dedica ai suoi fan e a se stessa. La canzone rappresenta il desiderio di ricominciare e sentirsi forte, qualcosa di cui l’artista aveva bisogno dopo aver affrontato sfide durante la pandemia. L’impatto della canzone va oltre il musicale, risuonando con coloro che hanno affrontato avversità e critiche nel corso degli anni.

In un’intervista esclusiva, la voce di Vivimi condivide il suo profondo legame con il palcoscenico, che chiama casa. La cantante emiliana si sente più sicura sul palco che nel suo salotto, spogliandosi emotivamente senza timore. Questo spazio è dove recupera energia e si connette con il suo pubblico in modo unico. “Il palco è la mia casa. Lassù mi sento più sicura che nel mio salotto”.

Laura Pausini è conosciuta per il suo impegno per l’uguaglianza e la diversità. In canzoni come “Similares” e “Yo sí”, affronta temi di uguaglianza e condanna il razzismo. Nell’intervista, sottolinea che la musica ha il potere di aprire percorsi e celebrare le nostre differenze come qualcosa di unico e prezioso.

Laura Pausini il nuovo Tour

Oltre al nuovo singolo Laura Pausini si imbarcherà in un nuovo tour mondiale che è iniziato a dicembre. L’artista ha condiviso dettagli sull’organizzazione dei suoi concerti a Siviglia e Venezia, rivelando la dedizione degli spettacoli ai suoi successi più famosi.

Piacere di conoscerti - Laura Pausini Prime Video
Ufficio stampa Prime Video

La cantante ama ricordare i valori appresi dai suoi genitori, la sua costante lotta per i diritti delle donne e dei bambini, e la sua visione della musica come espressione autentica anziché prodotto di marketing.

Dopo cinque anni, Laura Pausini è tornata sulle scene con il suo tour mondiale 2023/2024 senza dimenticare le sue radici. La cantante ha condiviso l’emozione di essere stata riconosciuta come Persona dell’Anno ai Latin Grammy e ha svelato l’estesa tournée che incanterà i fan in Italia prima di continuare in tutto il mondo.

L’intervista si conclude con la voce di Strani Amori che ha condiviso i suoi pensieri sull’amor proprio e un messaggio per i suoi fan. Con un tocco del suo caratteristico fascino, chiude la conversazione invitando tutti ad amarsi, trasmettendo così il miglior augurio possibile.

Con 30 anni di carriera, Laura Pausini celebra non solo il suo successo musicale, ma si imbarca anche in una nuova fase ricca di progetti emozionanti e impegni significativi.

Copyright Image: ABContents