Skip to main content

Il mondo dello spettacolo ha detto addio a una delle sue icone della seconda metà del Novecento. Martedì 11 giugno è infatti morta la cantante francese Françoise Hardy, all’età di 80 anni, compiuto giusto lo scorso gennaio. Parigina classe 1944, divenne una star in Francia a soli 18 anni, grazie alle sue canzoni d’amore molto malinconiche e moderne, che la resero una cantante di fama internazionale. Al suo successo contribuirono anche l’apparizione all’Eurovision Song Contest del 1963, dove arrivò quinta, quella al Festival di Sanremo del 1966, cantando Parlami di te assieme a Edoardo Vianello, e la cover francese de Il ragazzo della via Gluck di Adriano Celentano.

Grande cantante e anche personaggio fuori dagli schemi, nel 1968, dopo appena sei anni di carriera al vertice della discografia francese e internazionale, Françoise Hardy decise improvvisamente di rinunciare alle tournée e ai concerti. Da allora, la sua carriera proseguì unicamente tramite la realizzazione di dischi in studio e con apparizioni in tv. Unitamente a questo, la cantante iniziò a interessarsi di astrologia e psicologia, e divenne apprezzata anche come scrittrice, senza che la sua fama nel mondo musicale diminuisse.

Francoise Hardy malattia

La sua carriera nel mondo della musica è andata avanti fino al 2018, quando è uscito il suo 28° e ultimo album di studio. Da diversi anni, però, François Hardy era malata: nel 2004, quando aveva 60 anni, le era stato diagnosticato un linfoma. Si tratta di un tipo di tumore che attacca i linfociti del tessuto linfoide associato alla mucosa, detto MALT (da cui il nome di maltoma, con cui è nota in alternativa questa malattia).

Questo linfoma aveva già portato Françoise Hardy in condizioni critiche nel 2015, quando venne ricoverata in ospedale in gravi condizioni. Trascorse tre settimane in stato di incoscienza, tra cui otto giorni di coma, ma alla fine si salvò. Da quando le era stata diagnosticata la malattia non aveva avuto grandi problemi, fino al 2012, quando il sup stato clinico ha iniziato a peggiorare, al punto da renderle difficile camminare, alle volte. Nel 2019, Françoise Hardy venne colpita da un nuovo di cancro, questa volta alla laringe, che le impedì di continuare a cantare. Nel 2021 chiese la legalizzazione in Francia dell’eutanasia, vista anche la sua condizione. Alla fine, la malattia le è stata fatale: Françoise Hardy è morta per un cancro alla laringe l’11 giugno 2024, all’età di 80 anni, nella sua casa di Parigi.

Valerio Moggia

Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.