Il principe del deserto la storia vera che ha ispirato il film

Il principe del deserto la storia vera che ha ispirato il film

Il principe del deserto è un film del 2011 diretto da Jean-Jacques Annaud, con Tahar Rahim e Antonio Banderas. Ma da quale storia vera è stato tratto?

Una storia di due principi, e di territori in lotta, sospesi tra tradizione e modernità: Il principe del deserto, film del 2011 diretto da Jean-Jacques Annaud (Il nome della rosa, Sette anni in Tibet, Il nemico alle porte) racconta la trasformazione subita dalla penisola araba nel Novecento.

Il film, che vanta interpreti noti come Antonio Banderas, Mark Strong, Tahar Rahim, Riz Ahmed e Freida Pinto, ha un contesto storico ben preciso, ispirato a fatti realmente accaduti. Scopriamo allora la vera storia dietro a questa pellicola.

Il principe del deserto: la vera storia dietro il film

La storia de Il principe del desrto è solo in parte ispirata a fatti realmente accaduti: il principale riferimento, infatti, è il romanzo del 1957 Il paese dalle ombre corte, scritto dall’italo-svizzero Hans Ruesch.

Si tratta di una vicenda di pura fantasia, ambientata in territori immaginari della penisola araba, ma questo stratagemma permette all’autore del libro, così come a quello dal film che ne è stato tratto, di usare la fiction per dare uno spaccato realistico e sfaccettato di effettivi eventi storici che hanno interessato l’Arabia del Novecento.

La storia, infatti, si svolge nella prima metà del secolo scorso, e racconta la rapida e brusca trasformazione della regione, da terra di forti tradizioni dei nomadi del deserto (i celebri beduini) in una società moderna e stanziale. L’evento focale attorno a cui ruota questo cambiamento è ovviamente la scoperta dei ricchi giacimenti petroliferi nel deserto, avvenuta negli anni Venti, dopo che l’Arabia era uscita dalla dominazione turca in seguito alla fine della Prima Guerra Mondiale, ed entrata nella sfera d’influenza britannica.

Da lì, rapidamente i vari emirati e tribù locali andarono trasformandosi in ricchi stati moderni, retti da monarchie assolute il cui potere si basava (e si basa tutt’ora) sulle tradizioni e sulle ricchezze petrolifere. Sono nati così paesi come l’Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti e il Qatar, che è il principale finanziatore de Il principe del deserto.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI