Germinal serie tv: il riassunto

Germinal serie tv: il riassunto

Germinal è la nuova serie di Rai3, tratta dall’omonimo romanzo di Emile Zola: cosa è successo finora nella serie e cosa aspettarsi in futuro? Ecco il riassunto.

Ogni venerdì sera, dal 29 aprile al 13 maggio, su Rai3 facciamo un salto nella Francia del Nord di fine Ottocento con Germinal, la serie prodotta da Rai e France2 nel 2021 attualmente in onda sul terzo canale della tv pubblica italiana. A che punto siamo arrivati?

Germinal: il riassunto della serie fin qui

Il giovane Étienne Lantier arriva a Montsou, nell’estremo nord della Francia, dopo essere scappato da Lille, dove ha cercato di sindacalizzare gli operai della fabbrica dove lavorava e ha pure ucciso un uomo, e trova un impiego in una miniera di carbone. Il lavoro è duro e i minatori sono costantemente sfruttati, ma lui sceglie di restare, anche perché nel frattempo s’è innamorato di Catherine, che però piace anche al suo collega Chaval.

Nel frattempo, le condizioni di lavoro i soprusi che lui e gli altri minatori sono costretti a subire iniziano a fargli pensare a organizzare uno sciopero. La mossa del lavoratori viene però scoperta dai capi dell’azienda, tra cui il direttore Hennebeau, convinto che i minatori non si ribellerano mai, temendo di morire di fame. Ma quando una frana uccide diversi lavoratori e lascia il giovane Jeanlin Maheu con le gambe gravemente ferite, la rabbia esplode e lo sciopero diventa realtà.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI