Le ragazze di Wall Street storia vera a cui è ispirato il film

- Advertisement -

Le ragazze di Wall Street è un film del 2019 diretto da Lorena Scafaria con Jennifer Lopez protagonista, tratto da una storia vera: cos’è successo veramente?

Un gruppo di spogliarelliste, travolte dalla crisi economica, decidono di escogitare un piano per adescare, drogare e derubare dei ricchi clienti del locale in cui lavorano a New York. Una storia incredibile, quella del film Le ragazze di Wall Street, ma che, ironia della sorte, è tratta da una storia vera.

A scoprirla e renderla nota è stata la giornalista Jessica Pressler, tramite l’articolo The Hustlers at Scores, pubblicato nel 2015 su magazine New York. Il film di Lorenza Scafaria, che però usa nomi fittizzi per i suoi personaggi, inizia proprio con la protagonista Destiny che confessa quanto fatto a una giornalista. Ma qual è la vera storia dietro la pellicola?

Le ragazze di Wall Street: la storia vera che ha ispirato il film

Gran parte del film ricalca la vera storia, anche se i nomi e alcuni dettagli sono stati modificati. Innanzitutto, la protagonista Destiny si chiama in realtà Rosie Koe, lavorava come cameriera in un diner ma, guadagnando poco, era passata a fare la spogliarellista prima allo Score e poi all’Hustler Club di Larry Flint, dove aveva conosciuto la veterano Samantha Barbash.

Koe puntava a lavorare nel locale giusto il tempo di sistemare i suoi problemi economici. Quando però arriva la crisi del 2008, Barbash organizza un gruppo di colleghe – di cui fanno attivamente parte anche Karina Pascucci e Marsi Rosen – per “migliorare” la propria attività: contattare loro vecchi clienti, ricchi broker di Wall Street, dare loro appuntamento e poi condurli in alcuni locali con cui si erano messe d’accordo, farli ubriacare e infine spillare loro grosse somme di denaro dalla carta di credito.

La cosa è iniziata a precipitare nel 2014, quando uno dei clienti truffati si è deciso a sporgere denuncia, e una delle altre ragazze coinvolte nel piano, che aveva precedenti penali, ha confessato tutto alla polizia. Le spogliarelliste di Le ragazze di Wall Street sono state arrestate e accusate di associazione a delinquere, furto aggravato, aggressione e contraffazione.