Chi è Vera Gemma vincitrice a Venezia: dal bullismo allo strip-tease

Luca Incoronato
21/09/2022

Chi è Vera Gemma vincitrice a Venezia: dal bullismo allo strip-tease

Vera Gemma è un’attrice e scrittrice romana, figlia del famoso attore Giuliano Gemma. Fidanzata con un giovanissimo produttore, fa molto parlare di sé.

Nata il 4 luglio 1970 a Roma, Vera Gemma ha 51 anni ed è del segno del cancro. Ben nota attrice, si muove tra teatro e scrittura. Figlia d’arte che ha saputo trovare la propria strada. Venuta al mondo dall’unione di Giuliano Gemma e Natalia Roberti. Grazie a loro ha vissuto un’infanzia serena e felice, come da lei raccontato in alcune interviste. Sua madre è venuta a mancare nel 1995 mentre suo padre, vittima di un incidente, nel 2013, un anno dopo aver recitato in To Rome With Love di Woody Allen. Ama molto Roma ma lo stile di vita un po’ lento e pigro a un certo punto le è stato stretto. Per questo nel 2008 si è trasferita a Los Angeles, dopo aver vissuto per una fase a Parigi.

Ha un profilo Instagram molto seguito, con circa 20mila follower e si è fatta conoscere dal grande pubblico prendendo parte a Pechino Express. Sul fronte televisivo è stato inoltre possibile vederla prendere parte a L’Isola dei Famosi 2021. In tanti però si chiedono chi sia il suo giovane fidanzato, del quale però parleremo dopo. Sappiamo che l’ex campione di Kung Fu Jamil, conosciuto a Parigi, è stato l’ex marito di Vera Gemma, e che il loro matrimonio si è concluso dopo pochi anni. Stando al gossip, in seguito si sarebbe innamorata di un musicista blues, Henry Harris, incontrato a Los Angeles, con il quale ha avuto un figlio, Maximus.

Vera Gemma: il riscatto al Festival di Venezia

La sua prima partecipazione, non accreditata, risale al 1978. Il film era Il grande attacco di Umberto Lenzi. Da allora ha recitato in Ladri di cinema, La sindrome di Stendhal di Dario Argento, Ovosodo di Paolo Virzì, Scarlet Diva e Il cartaio ancora di Argento e I cavalieri che fecero l’impresa di Pupi Avati. Ha vinto al Festival del cinema di Venezia il Premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile per Vera.

Intervistata nello studio di Oggi è un altro giorno, si è raccontata e ha manifestato la propria emozione per il trionfo a Venezia, che ha sancito ufficialmente il suo grande talento. Un premio che segna la sua rivalsa e che potrebbe aprirle nuove porte: “Prende spunto da un periodo della mia vita e racconta una storia. Ho fatto un lavoro profondo ma devo il mio trionfo a chi ha creduto in me stessa. Non è un documentario, sia chiaro. Ho fatto un grande lavoro su di me”.

Da giovanissima ha subito bullismo e, come raccontato in studio, un gruppo di ragazze l’ha pestata perché non riuscivano a capirla.

Una vita ricca di storie ed esperienze. Ha vissuto a lungo a Los Angeles e per un periodo ha lavorato nello stesso locale di Romina Carrisi. Quest’ultima serviva ai tavoli, mentre Vera Gemma faceva la spogliarellista: “È bello spogliarsi davanti agli uomini. Ti guardano e adulano. Ti desiderano e amano. Non mi sentivo un oggetto. Ero io a controllare la situazione. Tutto questo un po’ mi ripagava di quando mi sentivo brutta da adolescente”.

Ha espresso tutta la propria voglia di rivalsa, sottolineando quanto mai sia stata capita dal mondo del cinema italiano. Dice di non aspettarsi nulla dopo Venezia e che tanto le basterebbe, nel caso in cui il percorso a grandi livelli dovesse fermarsi qui. Tanti però gli argomenti trattati, dal fatto d’esser ricorsa alla chirurgia estetica alla grande amicizia con Asia Argento e Monica Bellucci, fino alle sue ex relazioni.

Serena Bortone le ha chiesto se fosse mai stata con una donna e lei, ridendo perché pensava già ai titoli online, ha detto: “Sono state insieme a un paio di donne, in fase di sperimentazione. Di una me ne ero anche innamorata. Poi ho capito che mi piacciono gli uomini. Stare con una donna è di certo molto passionale e psicologico. Preferisco la stupidità degli uomini (ride, ndr)”.

Alle tante esperienze si aggiunge quella nel Circo, dove si è cimentata in numeri pericolosi, tra tigri ammestrate e lancio di coltelli: “Forse l’ho fatto perché il rischio mi è sempre apparso molto semplice. Mi buttavo e basta, con concentrazione, ma senza pensare di morire. In fondo non ho neanche paura di morire, non particolarmente. Credo non sia la fine di tutto ma solo un passaggio”.

Vera Gemma fidanzato chi è

Il fidanzato di Vera Gemma è Jeda, manager di musica trap di 23 anni. La loro differenza d’età è evidente, avendone lei 51. I due tendono a non pubblicare sui social scatti insieme ma lui è apparso più volte in studio quando lei era impegnata a L’Isola dei Famosi 2021. Non sappiamo dove sia nato con esattezza ma è noto che suo padre sia arabo e sua madre italiana.

Durante la partecipazione dell’attrice al reality show si è parlato tanto di loro. È indubbio che la differenza d’età faccia parlare gli appassionati di gossip. Ben 28 anni li separano ma questo non sembra affatto costituire un problema per loro. In merito al loro rapporto si era espressa proprio Vera Gemma: “Ha una mentalità molto più aperta rispetti a tanti uomini italiani. È un ragazzo curioso. Ha coglia di conoscere e imparare. È intraprendente”.

Il loro primo incontro non è avvenuto di persona, bensì online. Si sono conosciuti di fatto su Instagram. A fare la prima mossa è stato proprio lui, colpito da alcune foto dell’artista. Si sono scambiati i numeri, per poi trascorrere molte ore in videochiamata: “La cosa si è fatta sempre più intensa e nessuno dei due era spaventato dalla differenza d’età, perché l’amore vero non deve avere limiti. Appena hanno riaperto le regioni, ci siamo visti. Con lei sto benissimo”.

Vera Gemma ha una sorella, Giuliana, che ha avuto modo di esprimersi in maniera pubblica su questa relazione. Nessun drama familiare, tutt’altro. Ha dichiarato di ritenere Jeda un ragazzo molto in gamba e responsabile. A lei piace e non giudica affatto la loro storia in base alla differenza d’età. Anche lei è stata con un uomo di 15 anni più giovane di lei.