Al Posto Tuo la tragica storia del regista morto giovane

Valerio Rossari
12/03/2024

Al Posto Tuo la tragica storia del regista morto giovane

Al posto tuo è un film di genere commedia del 2016 diretto da Max Croci, un regista promettente ma morto molto giovane: questa è la sua storia.

La carriera di Max Croci come regista cinematografico è stata piuttosto breve: appena tre film all’attivo, di cui Al posto tuo, uscito nel 2016, è stato il secondo. L’autore originario di Busto Arsizio, in provincia di Varese, aveva esordito nei lungometraggi con la commedia del 2015 Poli opposti, interpretata da Luca Argentero e Sarah Felberbaum. Poi, nel 2017 aveva diretto La verità, vi spiego, sull’amore, film dai toni un po’ più drammatici con protagonista Ambra Angiolini. Nato nel 1968, si era specializzato agli inizi della carriera come illustratore, iniziando a lavorare nel cinema realizzando alcuni cortometraggi animati, vincendo anche diversi premi in Italia e all’estero. In breve, all’inizio degli anni Duemila, era arrivato a lavorare in televisione, in particolare a Sky, curando la produzione di alcune serie tv, programmi e documentari per il piccolo schermo. Per gran parte della sua carriera, Max Croci ha lavorato dunque sui cortometraggi, i documentari e le produzioni tv, collaborando con Luca e Paolo, Maurizio Crozza, Steve Della Casa, Alessia Ventura, Nicola Savino e Luciana Littizzetto.

Dopo aver sperimentato molto tra i formati e i generi, aveva deciso di dedicarsi infine a lungometraggio cinematografico, dirigendo, come abbiamo visto, tre film in tre anni, e riscuotendo un buon successo. Nel frattempo, però, Max Croci aveva scoperto di soffrire di leucemia, finendo ricoverato presso il Policlinico di Milano e infine morendo dopo una lunga malattia l’8 novembre 2018, all’età di 50 anni.

Al posto tuo trama del film

Max Croci regista di Al Posto Tuo

La fuzione tra due aziende specializzate nella produzione di sanitari apre a un piccolo problema: ora c’è posto per un solo direttore creativo, per cui uno tra Luca e Rocco dovrà essere licenziato. I due si ritrovano quindi in competizione per il posto, e la nuova sadica dirigente tedesca decide di metterli alla prova in maniera molto particolare. Luca e Rocco, che sono uno l’esatto opposto dell’altro, dovranno infatti scambiarsi per una settimana vite, famiglie, case e abitudini: chi gestirà meglio la nuova esperienza avrà il posto.

Luca (Luca Argentero) è bello e atletico, di formazione architetto, che vive in un appartamento dal design molto moderno e asettico nel centro di Roma, single incallito ma con varie frequentazioni femminili. Rocco (Stefano Fresi) è invece un geometra, sposato con tre figli e che abita in una casa in provincia, e ha anche evidenti problemi di sovrappeso.

Copyright Image: ABContents