Hogwarts non esiste senza di te: cosa è Hagrid per Harry Potter

Hogwarts non esiste senza di te: cosa è Hagrid per Harry Potter

Chi è Hagrid, l’amato personaggio di Harry Potter interpretato da compianto Robbie Coltrane? Scopriamo il suo rapporto con Harry nella storia di Hogwarts.

È stato uno dei personaggi più importanti e amati tra quelli della saga creata dalla scrittrice J.K. Rowling e portata al cinema tra il 2001 e il 2011: Hagrid, o meglio Rubeus Hagrid, è una figura centrale di tutta la storia, dato che sarà lui a rivelare a Harry la verità sulla sua vera natura e sul Mondo Magico al centro delle vicende di Hogwarts.

Il personaggio ha dato la notorietà al suo interprete, l’attore scozzese Robbie Coltrane, scomparso il 14 ottobre 2022 all’età di 72 anni. Cerchiamo di capire perché Hagrid, che non è uno dei protagonisti veri e propri della saga di Harry Potter, è così importante nella storia e così tanto amato dai fan.

“Hogwarts non esiste senza di te”: il significato delle parole di Harry Potter a Hagrid

Hagrid è un mezzogigante guardiacaccia e Custode delle Chiavi e dei Luoghi ad Hogwarts, con un profondo legame di rispetto per Silente, che gli ha permesso di entrare a Hogwarts nonostante la sua natura di mezzogigante (figlio di un mago, comunque). Il giovane Hagrid ha sempre avuto una passione smodata per le creature magiche respinte dal mondo magico. Al secondo anno, ovviamente assegnato alla casata dei Grifondoro, aveva con se Aragog un ragno gigante. L’allora Tom Riddle per giustificare la morte di Mirtilla Malcontenta per mano del Basilisco, mostro della Camera dei Segreti da lui liberato in quanto erede di Salazar Serperverde, gli addossò la colpa.  Espulso da scuola per le false accusa del futuro Voldemort, viene nuovamente difeso da Silente, che lo fa assegnare al suo nuovo incarico di guardiacaccia prima e di professore di Cura delle Creature magiche poi, anche se solo al terzo anno della saga.

Durante questo periodo conosce i futuri genitori di Harry, che diventeranno suoi amici, e sarà lui, dopo la sconfitta di Voldemort e la morte dei Potter, a portare il piccolo Harry a Privet Drive dai Dursley, i suoi ultimi parenti in vita. Dieci anni dopo, è sempre lui che su incarico di Silente va a recuperare il ragazzino, e sarà quindi il primo a rivelargli la sua natura di mago e portarlo alla scoperta del Mondo Magico, che i Dursey volevano tenergli nascosto.

Per questo motivo, Hagrid svilupperà un rapporto speciale con Harry Potter, di cui sarà sempre un amico speciale non solo per averlo introdotto alla sua nuova vita da mago, ma anche per rappresentare un legame con i genitori che il ragazzo non ha mai conosciuto. La celebre frase “Hogwarts non esiste senza di te”, detta da Harry Potter ad Hagrid nel finale di Harry Potter e la Camera dei Segreti (il secondo film della saga, uscito nel 2002), testimonia non solo il rapporto tra i due, ma anche l’importanza dello stesso mezzogigante per l’intera istituzione di Hogwarts. Perché, cosa significa la frase? È presto detto, il guardiacaccia interpretato da Robbie Coltrane morto oggi incarna i valori della scuola di magia che premia anche chi non nasce mago puro sangue: la lealtà, il sacrificio e la fedeltà.

Copyright Image: ABContents