Lindsay Lohan oggi: come è cambiata nel tempo

Luca Incoronato
25/11/2022

Lindsay Lohan oggi: come è cambiata nel tempo

Com’è cambiata Lindsay Lohan: oggi appare trasformata rispetto al passato, ma è pronta a ripartire con Falling for Christmas.

Lindsay Lohan oggi è tornata e ha deciso di farlo a Natale. La magia del periodo festivo più importante dell’anno fa davvero miracoli, al punto da restituire l’ex ragazza prodigio sul grande schermo (o per meglio dire in streaming), in una pellicola che pare funzionare non poco. Si tratta di Falling for Christmas. Ne è passato di tempo dall’ultima volta in cui era all’apice del successo, ma soprattutto vi sono stati, intanto, numerosi eventi controversi che l’hanno vista protagonista. Oggi Lindsay Lohan, 36 anni, è pronta a ripartire e, pur essendo ancora un’under 40, pare avere alle spalle almeno un paio di vite. Tutta colpa o merito del fatto d’averla vista crescere fin da quando era soltanto una bambina. Vediamo però com’è cambiata nel tempo.

Esteticamente parlando, il suo corpo ha subito svariate trasformazioni. Oggi è nuovamente sulla bocca di tutti, ma di lei e del suo aspetto non si parlava attentamente dal 2014, circa. All’epoca, non ancora trentenne, venne duramente attaccata per degli scatti al mare, che evidenziavano ciò che molti giornali di gossip descrissero come un “fisico 20 anni più vecchio”. La vita spericolata ha un prezzo, così come la chirurgia estetica. Oggi Lindsay Lohan presenta una fronte priva di rughe e particolarmente levigata, forse in maniera non naturale. Ad attirare l’attenzione sono però principalmente gli zigomi, decisamente pronunciati e poco in linea con l’immagine che un tempo si aveva di lei. Gli aiuti dati dal chirurgo sarebbero iniziati quando aveva poco più di 20 anni. Pare vi sia stato un ritocco alle labbra per Lindsay Lohan, così come gli zigomi, come detto, con inoltre una mastoplastica additiva, insomma la Lohan si sarebbe rifatta il seno. Per quanto riguarda le rughe sul viso, vi sarebbe un regolare ricorso alle punture di botox.

Nel 2018 si era iniziato a parlare di una rinascita fisica dell’attrice di Falling for Christmas, sponsorizzando il sistema adoperato per riuscire a tornare in forma, Miha Bodytec. È di fatto un elettrostimolatore che ha come compito la moltiplicazione dello sforzo effettuato in fase d’allenamento. I muscoli si contraggono e così appena venti minuti equivalgono un allenamento intensivo di ben quattro ore. Una vera e propria muta da indossare per trasformare il proprio corpo. L’allenamento però non basta. Lindsay Lohan ha infatti raccontato di stare alla larga dall’alcool, dedicandosi a una vita all’aria aperta: “La sera preferisco fare immersioni piuttosto che bere”.

Lindsay Lohan da Genitori in trappola a Falling for Christmas

La sua carriera da attrice ha vissuto tremendi alti e bassi. Nata nel 1986, Lindsay Lohan ha oggi 36 anni e recita da quando ne aveva appena 10 (il mondo dello spettacolo l’ha reclamata in realtà a 3 anni, facendo da modella per Ford). Ha fatto il suo esordio in Destini, nota soap opera. Due anni dopo l’esplosione di Lindsay Lohan al cinema con Genitori in trappola. Questo è ancora oggi uno dei suoi film più celebri. In seguito ancora un po’ di televisione, fino alla chance con Quel pazzo venerdì. In questa pellicola, ormai cult, è al fianco di Jamie Lee Curtis e dal viso sembra una giovane donna. In realtà ha appena 17 anni. È un’adolescente, proprio come il suo personaggio. Ha così inizio una lunga serie di pellicole dal grande successo. Vediamo Lindsay Lohan all’apice del successo con i famosi film Quando è difficile essere teenager a Mean Girld, dal remake di Herbie – Il super Maggiolino a Baciati dalla sfortuna. Nel frattempo fa qualche apparizione in singoli episodi di show televisivi, ma a far discutere sono le vicende extra set.

Ieri si parlava molto di Lindsay Lohan, ma i film nei quali recita non decollano come quelli passati. Quando Robert Rodriguez la contatta per una parte in Machete, accetta e il pubblico la rivede con occhi diversi. È ufficialmente una “bad girl”. Il ruolo da brava ragazza per la quale patteggiare le sta stretto e lo fa vedere. Tutti ritengono l’attrice  però ormai un’ex star, ma soprattutto non più in grado di gestire un ruolo da protagonista in una pellicola che possa davvero rapire il pubblico. Per questo motivo, dopo alcuni anni maggiormente impegnata sui social che dietro una macchina da presa, ha fatto subito discutere il coinvolgimento di Lindsay Lohan in Falling for Christmas. Annunciata a maggio 2021, questa commedia natalizia richiesta da Netfli la vede al fianco di Chord Overstreet, noto principalmente per il ruolo di Sam in Glee. Riprese terminate in poco più di un mese in Utah, con il titolo che è stato modificato in post produzione, passando da Christmas in Wonderland all’attuale. Lindsay Lohan interpreta il ruolo di una ricca ereditiera, Sierra Belmont, che precipita mentre è in montagna in una pista da sci. Perde la memoria e si ritrova smarrita in una cittadina di provincia. Qui si prende cura di lei Jake, ignaro della sua identità e del fatto che sia promessa sposa. La giovane avrà un assaggio di vita vera e, con la figlia dell’uomo, sperimenterà il calore di una famiglia e il pizzicotto al cuore dell’amore.

Lindsay Lohan droga e arresti

La vita spericolata di Lindsay Lohan sembra ormai alle spalle. Ripercorriamo però le tappe più oscure del suo percorso. L’abuso di droghe ha rappresentato un vero e proprio spartiacque per lui, sia sul fronte privato che lavorativo. A gennaio 2007 si è resa conto d’aver toccato il fondo, decidendo di mettere piede in una clinica per riabilitarsi. È stato però soltanto il primo tentativo. Lindsay Lohan resta al Wonderland Centre per un mese ma tre mesi dopo è nuovamente sommersa fino al collo tra sostanze stupefacenti e alcool. Il 27 maggio 2007 è una data che resterà marchiata nella sua mente. L’attrice ha infatti provocato un incidente stradale mentre percorreva Sunset Boulevard. Nessuna ripercussione particolarmente grave, per fortuna, ma è un altro campanello d’allarme per lei. Lindsay Lohan ai sottopone a nuove cure, stavolta per 45 giorni, ma la sua dipendenza è fin troppo radicata.

Il rilascio avviene dietro obbligo di indossare un braccialetto che monitori il suo comportamento. La rossa attrice meno di un mese dopo, però, viene arrestata per aver guidato in stato di ebbrezza. Gli agenti la perquisiscono e trovano della cocaina, ma l’attrice smentisce il fatto che fosse sua. Trascorre appena un giorno in carcere, il che fece enormemente discutere. Le venne però comminata una condanna a tre anni di libertà vigilata. Per Lindsay Lohan ha così inizio il suo terzo “rehab”. Ripulirsi non rientra però nelle sue intenzioni, non davvero. A novembre 2007 viene nuovamente fermata per guida in stato di ebbrezza. Spedita in carcere a Los Angeles, non vi trascorre neanche due ore. Le viene nuovamente imposto di seguire un percorso riabilitativo. Quando però smette di frequentare le sedute obbligatorie, giunge la condanna a 90 giorni in prigione. Vi resta però appena 14 giorni nel 2010.

Nuova condanna per Lindsay Lohan stavolta di furto, nel 2011. Il giudice le commina una pena di 4 mesi in acrcere e 480 ore di servizi sociali per aver rubato una collana dal valore di 2500 dollari, circa. In appello però i suoi legali riescono a commutare la pena in due settimane di arresti domiciliari. Una storia che si ripete numerose volte, con il sistema che continua a farle favori, spesso con l’attenuante di un sovrappopolamento delle cerceri femminili. Per Lindsay Lohan tutto sembra cambiare nel 2012, quando l’attrice investe un pedone. Evita il cercere per l’ennesima volta e viene condannata a 90 giorni in una clinica. Libera a maggio 2015, ha iniziato a dare una svolta alla propria vita. Il volto di genitori in trappola si è avvicinata alla religione musulmana iniziando a seguire il Ramadan. In seguito, grazie a duri allenamenti, Lindsay Lohan oggi ha ritrovato la propria forma ideale e, ora con Netflix, la via del cinema.

Lindsay Lohan oggi