SHARE

coutinho

Da pochi giorni Don Balòn ha stilato la lista dei 101 migliori giovani calciatori al mondo. MaiDireCalcio continua a presentarvene uno al giorno. Oggi è il turno dell’ex interista Philippe Coutinho, ora in forza al Liverpool.

Nome: Philippe Coutinho Correiacoutinho1

Data di nascita:  12 giugno 1992

Nazionalità:  Brasiliana

Altezza:   1,75 cm.

Peso:   72 kg 

Ruolo: seconda punta / trequartista

 

 

 

STORIA – Vecchia conoscenza del calcio italiano (nonostante la sua giovane età), Philippe Coutinho è tutt’oggi uno dei più interessanti talenti a livello mondiale. Cresciuto nel Vasco da Gama, il giocatore (seppur già acquistato dall’Inter per circa 4 milioni di euro) ha fatto il suo esordio nel campionato di Serie B brasiliano del 2009, contribuendo alla vittoria dello stesso con 12 presenze.  L’anno successivo ha realizzato il suo primo gol da professionista nella partita contro il Botafogo (6-0), diventando poi un titolare della squadra. Al compimento della maggiore età Coutinho si è trasferito a Milano e, il 19 luglio 2010, è stato presentato alla stampa. Poco più di un mese dopo (il 27 agosto) ha debuttato, subentrando a Wesley Sneijder al 79′ della gara di Supercoppa Europea persa 2-0 contro l’Atletico Madrid e, 3 giorni dopo, ha fatto il suo esordio in A contro il Bologna. Dopo un buon avvio, a dicembre è stato vittima di un infortunio al ginocchio che ne ha condizionato il resto della stagione, conclusa con 8 presenze e una rete (segnata l’8 maggio alla Fiorentina).

http://www.youtube.com/watch?v=_eFQyXFRquU

Dopo aver condotto il Brasile alla vittoria del Mondiale under-20, il giovane è stato condizionato, ancora una volta, da diversi guai fisici, che hanno costretto il club nerazzurro a mandarlo in prestito all’Espanyol nella sessione invernale di calciomercato. In Spagna Coutinho è “risorto”, ergendosi a protagonista con 16 presenze e 5 gol che gli sono valsi la nomina di giocatore rivelazione della Liga Spagnola della stagione 2011-2012.

Tornato all’Inter per la stagione 2012-2013, sembrava finalmente in procinto di esplodere. Dopo un buon inizio è però ricaduto in fastidiosi infortuni. Nel gennaio del 2013, allora, l’Inter lo ha ceduto al Liverpool per 10 milioni di euro (più 3 legati al rendimento del giocatore), club con cui il brasiliano ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2018. Con la maglia dei Reds “Cou”  ha disputato 6 mesi ad alti livelli, conditi da 3 gol e 7 assist che hanno sedotto i tifosi del Liverpool. In questa stagione, cominciata con il posto da titolare e il 10 sulle spalle, Coutinho è stato protagonista di un buon inizio, prima di infortunarsi alla spalla nel match contro il Southampton. Rientrato un mese fa nella partita contro l’Arsenal, il brasiliano ha trovato, il 23 novembre scorso, la sua prima rete stagionale nel derby contro l’Everton.

QUALITA’ – Rapido e molto tecnico, Coutinho ha è un trequartista molto abile nei dribbling e nel fare assist. Dotato di un’ottima agilità, è un elemento che può disimpegnarsi in diversi ruoli offensivi, anche se rende al meglio come trequartista o esterno. Attualmente sta ricoprendo sempre di più il ruolo di esterno alto nel 4-3-3, in cui ama partire largo e poi accentrarsi, soprattutto da sinistra.

Chissà che con le sue giocate non convinca Scolari a prenderlo in considerazione in vista dei prossimi Mondiali.