Nba: Wade resta a Miami. Matthews sceglie i Mavs

at Oracle Arena on January 10, 2012 in Oakland, California.  NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement.

Continuano i movimenti frenetici in Nba con i free agent alla ricerca dei contratti migliori. La notizia più importante riguarda il rinnovo annuale di Dwayne Wade con i suoi Miami Heat. La quinta scelta del 2003 proprio degli Heat quindi decide di continuare la sua avventura in Florida firmando per 20 milioni, lasciandosi però la possibilità di rinnovare (o cercare altro) tra un anno, quando il salary cap aumenterà sensibilmente. Gran colpo invece dei Dallas Mavericks: dopo aver perso Chandler ed Ellis, rinforzano il pacchetto esterni con Wesley Matthews, in uscita da Portland. La guardia ha rifiutato un quadriennale da 64 milioni di dollari dai Kings e non si conoscono ancora le cifre del contratto dei Mavs. Ufficiale dopo che da tempo era ormai certo, il passaggio di Monta Ellis ai Pacers. 4 anni a 44 milioni per la guardia ex Mavs e Warriors che potrà aiutare Indiana nella rincorsa ai playoff, ora che tornerà anche Paul George in condizione.

ALTRE UFFICIALITA – Jared Dudley finisce ai Wizards in cambio di una seconda scelta ai Bucks. Dudley aveva esercitato l’opzione da 4 milioni e mezzo del contratto con Milwaukee. Lavoy Allen rinnova con un triennale da 12 milioni a Indiana. Buon colpo per i Nets che si accordano con Thomas Robinson per due anni (ancora sconosciute le cifre dell’accordo) e firmano Shane Larkin (ex Mavs) con un biennale da 3 milioni. La rinascita Blazers, dopo il mega rinnovo a Lillard, passa anche per il contratto a Ed Davis, che guadagnerà 20 milioni in 3 anni. Stesse cifre per Ayron Baynes che lascia gli spurs e si accasa ai Pistons. Colpaccio dei Bucks che chiudono con Greg Monroe firmando un triennale da 50 milioni. NY, ancora in cerca di un lungo di livello, intanto rafforza gli esterni con Aaron Afflalo, con un biennale da 16 milioni.

I DUBBI DI ALDRIDGE – Ancora non ha preso una decisione Lamarcus Aldridge. L’All Star in uscita dai Blazers ha offerte da Lakers, Knicks, Raptors, Suns, Spurs e recentemente anche da Miami. Difficile che vada a Ney York, dove la squadra di Phil Jackson offre un ruolo da centro, restano vive le altre piste. I Lakers sembra abbiano ottenuto la possibilità di un nuovo meeting con l’ala e probabilmente sarà ancora Kobe a cercare di convincerlo. I Suns hanno ceduto Marcus Morris, Danny Granger e Reggie Bullock (ai Pistons) liberando così 20 milioni di spazio salariale. Raptors e Heat si sono detti soddisfatti dell’incontro col giocatore, che gradirebbe le destinazioni. Infine gli Spurs, che sembrano non lavorare tanto ma possono offire una sicura lotta per il titolo già l’anno prossimo e la possibilità di giocare in un sistema collaudato come pochi. Ora è anche arrivata la notizia che Tim Duncan giocherà un altro anno, per la felicità di tutti gli appassionati di questo gioco e perchè no, forse anche di Lamarcus Aldridge.

Copyright Image: ABContents