Home News Aumento prezzo Metano: perché?

Aumento prezzo Metano: perché?

aumento prezzo metano
Fonte immagine: profilo Twitter @SIR

L’aumento prezzo Metano è fuori controllo negli ultimi mesi. Andiamo a vedere perché sta succedendo tutto questo.

L’aumento prezzo metano è consustanziale all’aumento dei prezzi di tutte le risorse energetiche in questo periodo dell’anno. 

Dovuto a una crisi nel settore dell’energia che coinvolge l’Italia in un calderone globale, tale aumento dei prezzi non sarà momentaneo.

Leggi anche | Black Friday 20211: le date di quest’anno

Aumento prezzo Metano: che succede? 

Tale aumento di prezzo, come anticipato, va inserito nel contesto di un aumento generale dei prezzi relativi al settore dell’energia, da quella elettrica ai combustibili fossili, dovuto a una sostanziale crisi energetica mondiale. 

La Russia, uno dei principali fornitori dell’Italia in questo campo, non ha aumentato la produzione di tali fonti energetiche, facendo così schizzare il prezzo alle stelle viste le poche risorse presenti nel vecchio continente. 

L’aumento prezzo Metano ha così avuto nel corso di questi ultimi mesi un impatto importante sul settore dei trasporti, con aumenti del costo del GPL di circa 20 centesimi, e un aumento del costo del gas naturale dagli 1,157 e gli 1,631 euro al chilogrammo. 

Un aumento legato all’impennata che il gas naturale ha avuto nei mercati internazionali, comprensibile dunque, ma con un impatto importante sull’economia delle famiglie italiane ed europee. 

Le bollette

“L’aumento repentino dei prezzi di mercato del gas ha spinto il suo valore verso cifre che nessuno avrebbe mai immaginato, costituendo una vera anomalia”.

É intervenuta così la Federmetano – associazione che si occupa a livello nazionale di questo gas naturale – sottolineando come sia necessario l’intervento del Governo per far in modo che – con l’aumento dei consumi previsto nella stagione fredda – l’aumento prezzo metano non costituisca un vero e proprio macigno sulle economie delle famiglie. 

L’aumento delle bollette, seppur limitato dal Governo con interventi specifici, ha fin qui visto un rincaro della bolletta dell’energia elettrica del 29,8 per cento e quella del gas del 14,4 per cento, per la famiglia tipo. Inoltre, i contratti per la consegna del gas sono aumentati del 23% rispetto ottobre, arrivando a 117,50 euro per megawattora, il 400 per cento in più rispetto ad inizio anno. 

Leggi anche | Quando si accendono i riscaldamenti a Milano?

Una soluzione all’aumento prezzo metano non sembra però esserci: dal nord Europa si è aumentata la produzione di gas naturale grazie alla società estrattiva Equinor (Mare del Nord) ma altri paesi come Spagna e Francia hanno richiesto politiche comuni per evitare un aumento sconsiderato di tali prezzi. 

Previous articleQuando si accendono i riscaldamenti a Milano?
Next articleSquid Game traduzione: problemi e critiche

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here