Cesare Cremonini testo Colibrì nuovo singolo | significato

Cesare Cremonini testo Colibrì nuovo singolo | significato

Cesare Cremonini ha annunciato La ragazza del futuro, il nuovo album in uscita a febbraio 2022. Ha però anche lanciato il suo ultimo singolo, dal titolo Colibrì.

Ecco il testo di Colibrì, nuovo brano di Cesare Cremonini, che potete anche ascoltare di seguito. Il tutto in attesa dell’album La ragazza del futuro, in uscita il 25 febbraio 2022. Data da segnare sul calendario per tutti gli appassionati.

LEGGI: Jovanotti testo Il Boom nuovo singolo VIDEO

Colibrì significato

In molte culture differenti l’immagine del Colibrì che vola leggero e libero è simbolo dell’amore per la vita, così come del coraggio. Nel suo brano Cesare Cremonini parla di una ragazza giunta in città da una giungla. Un’immagine pure, libera, che si ritrova in questa metropoli e che lui vorrebbe rivedere libera tra i fiori e la natura. Soprattutto vorrebbe poterla seguire e dare inizio a una nuova vita.

“’Colibrì’ parla dell’avverarsi di una profezia. Sotto quest’aspetto è un’opera di fantascienza più che una canzone d’attualità. Non una hit ma un’esperienza legata all’intero album. Il suo linguaggio è garbato perché la mia idea di futuro è nella gentilezza della poesia. È la mia prima pagina di un viaggio nel domani che inizia oggi. Durante i mesi peggiori della pandemia ho sentito che la musica oggi ha un ruolo molto preciso e più importante. L’ispirazione per questo progetto è nella fanciullezza, nella capacità dei giovani di vedere un mondo nuovo”.

Il testo di Colibrì

Nei tuoi occhi una seconda luna

Proprio forse quella da cui vieni tu

Provo un atterraggio di fortuna

Per non cadere giù

 

Colibrì, seguivi un Colibrì

Ti ha portato da una giungla a una metropoli

Colibrì, seguivi un Colibrì

 

Sai anche a me cadere fa paura

Però, noi siamo qui

Lo sai, che come un sole ti seguirei

Verso cieli più limpidi

Ora tu cosa immagini

Se ti dico vorrei farti volare fra gli alberi

In mezzo ai fiori bellissimi

Per poter essere liberi

 

Come Colibrì

Colibrì, seguivi un Colibrì

Ti ha portato da una giungla a una metropoli

Colibrì, seguivi un Colibrì

 

Fermo in mezzo al traffico stasera

Abbasso il finestrino per guardare su

Passa in mezzo al cielo una cometa

Va beh, so che eri tu

 

Colibrì, seguivi un Colibrì

Ti ha portato da una giungla a una metropoli

Colibrì, seguivi un Colibrì

Credimi, seguivi un Colibrì

 

Sai, che come un fiume ti seguirei

Verso mari più limpidi

Ora tu cosa immagini

Se ti dico vorrei farti volare fra gli alberi

In mezzo ai fiori bellissimi

Per poter essere liberi, liberi

 

Prendi le mie mani nel buio

Portami lontano dove sai tu

Quando ho immaginato il futuro

C’eri tu

 

Correre davanti a te

Sembrerà tutto possibile

Sembri nata per sorridere

Lo sai che anch’io vorrei volare fra gli alberi

In mezzo ai fiori bellissimi

Come un Colibrì

 

Colibrì

Seguivi un Colibrì

Colibrì

Colibrì

Colibrì

Liberi

Colibrì

Colibrì

Colibrì