Tutto il mio folle amore dove è stato girato: location         

- Advertisement -

Tutto il mio folle amore è un film di Gabriele Salvatores basato su una storia vera. Il rapporto tra un padre e un figlio, ovvero Franco e Andrea, che nella pellicola diventano Willi e Vincent.

Tutto il mio folle amore ruota intorno a un viaggio tra padre e figlio. Importanti, dunque, le location scelte per le riprese. Ma dov’è stato girato il film di Gabriele Salvatores?

LEGGI: Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores: trama e cast

Dove è stato girato Tutto il mio folle amore

Tutto il mio folle amore prende spunto da un libro di Fulvio Ervas, che racconta la vera storia di un viaggio in moto in Sud America tra un padre e un figlio, Franco e Andrea. Differenti i luoghi mostrati nella pellicola, ed ecco dov’è stata girata effettivamente. Si parte da Trieste, per poi raggiungere i Balcani.

Gabriele Salvatores è molto legato a Trieste. Ne è rimasto stregato ormai molto tempo fa. È un luogo perfetto per raccontare il confine che i due protagonisti superano insieme, sia quello reale che quello sentimentale.  Una città che segna un passaggio, il che rispecchia al meglio la transizione della pellicola a livello emozionale.

I Balcani sono la meta ideale per un viaggio on the road. Territori brulli, la comunità di nomadi, paesini splendidi e minuscoli da scoprire, il mare da sogno e i night decadenti di un’epoca passata, ora ricchi di carattere e fascino.

LEGGI: Chi è l’attore che interpreta il ragazzo autistico di Tutto il mio folle amore

Tutto il mio folle amore, le location

Scendendo nello specifico, il locale dove Willi si ubriaca prima di intrufolarsi nella vita dove abita Vincent è il Bagno Ausonia, sito in Riva Traiana 1 a Trieste. La dogana dove l’uomo va a confidarsi in lacrime da un amico, avendo scoperto dell’autismo del figlio, è il Valico di Jamiano, in Via Simon Gregorcic a Jamiano, al confine con la Slovenia.

La stazione dove Willi incontra un amico per organizzare il passaggio della frontiera con la Croazia è quella di Padgorje, nella frazione di Capodistria, in Slovenia. La stazione di servizio dove Elena e Mario si fermano per riposare è quella Vega, presso Sistiana. Il palazzetto in Slovenia dove Willi si è esibito è il PalaChiarbola, a Trieste, dove Salvatores aveva già girato anni prima.

LEGGI: Tutto il mio folle amore spiegazione e come finisce

La strada dove padre e figlio fanno autostop è alle porte del borgo di Zubovici, in Croazia. La compagnia circense è invece accampata nella spiaggia di Zubovici. Quella invece dove Elena e Mario vanno alla ricerca dei due è la spiaggia di Zrce, a Novalja. La villa con i delfini è a Nin, in Croazia, mentre la scena finale è stata girata a Zigljen, in Croazia, nel porto.