Massimo Ranieri ieri e oggi: com’era da giovane il grande cantante FOTO

- Advertisement -

Massimo Ranieri torna all’Ariston per partecipare alla settantaduesima edizione del Festival di Sanremo: vediamo com’era da giovane il cantante.

Uno dei grandi ritorni sul palco dell’Ariston per questa edizione del Festival di Sanremo è sicuramente quello di Massimo Ranieri. Una vera e propria leggenda della musica italiana, con una carriera lunghissima e costellata di successi, tra cui quello ottenuto proprio all’Ariston nel 1988, quando il cantante ha trionfato col leggendario brano Perdere l’amore. Sono passati tanti anni dagli esordi sulle scene: scopriamo com’era da giovane l’artista e com’è cambiato.

Massimo Ranieri
Massimoranieri.it

Massimo Ranieri prima

Nato a Napoli nel maggio 1951, Giovanni Calone, in arte Massimo Ranieri, si fa notare fin da piccolo per il suo talento canoro, venendo notato da un discografico a metà degli anni ’60. Il primo album risale al 1970, alle spalle ha già due partecipazioni al Festival di Sanremo e due successi al Cantagiro.

Sin da giovane, Massimo Ranieri si afferma come una grande stella non solo della musica, ma anche del cinema e del teatro. Il suo esordio sul grande schermo risale al 1968, nel film La più bella coppia del mondo di Camillo Mastrocinque, mentre nel 1971 esordisce in televisione nel film Tre donne – La sciantosa. A teatro, invece, l’esordio è più tardivo: nel 1976 con Napoli chi resta e chi parte di Giuseppe Patroni Giffi.

Massimo Ranieri oggi

Più di cinquanta anni dopo, Massimo Ranieri è uno degli artisti più apprezzati dello spettacolo italiani. In tutti questi anni ha portato avanti tutte le sue attività, da quella teatrale a quelle televisiva e cinematografica, fino ovviamente alla carriera musicale. Quest’anno, l’artista sarà protagonista della settantaduesima edizione del Festival di Sanremo, per la settima volta nella sua lunghissima carriera artistica.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI