Albe Millevoci testo e significato brano cantante Amici 2022

- Advertisement -

Albe è tra i favoriti di Amici 2022. Un vero e proprio talento che farà di certo parlare di sé anche dopo la fine dell’esperienza all’interno del talent di Maria De Filippi. Svariati i suoi inediti ma uno dei più apprezzati è di certo Millevoci.

Scopriamo qual è il significato di Millevoci. Ecco il testo completo dell’inedito di Albe e che messaggio ha voluto far passare con la scrittura di questo singolo già adorato dai suoi fan.

Millevoci significato

Albe non si è espresso in merito al significato di Millevoci. Il cantante di Amici 2022 ha però spiegato come si tratti del pezzo più difficile che abbia portato nello studio del talent di Mediaset. Si tratta del brano che ha richiesto maggior tempo in fase di scrittura ed è quello al quale è più legato emotivamente. Lo sente particolarmente suo. Un inedito d’amore che definisce l’amore l’unico punto fermo in un mondo che è scosso da forze contrastanti, che lacerano l’animo.

Millevoci testo

Ho fatto un giro e mi sono chiesto

Di cosa nutre il male del mondo

Ora che sono qua genuflesso

Prego prego fino in fondo

 

Si muove la luna intorno

Ma tu ti muovi da sola

Credo credo che ci casco

Dentro il vuoto dell’abisso

 

Buona la notte più brutta

dammi la mia buonanotte

In bilico e manca l’ossigeno

Ti vedo e sembro ridicolo

 

Voce bassa nell’orecchio

Aria gelida sul petto

Baciami solo sul collo

Baciami e lasciami il segno

 

Se ti penso

Mentre canto

Perdo il tempo

A trovare le parole

 

Non importa

sono fuori rotta

Ma non c’è una mappa

Che mi riporta da te

 

Millevoci cantano di noi

Millevoci parlano di te

Ma non conta se

Poi non è facile

 

Ma tu sei fragile così

Tu mi piaci così

Come sei fatta

Tienimi stretto

 

Che torno da te

 

Ho tanto da darti ma poco da dirti

Cercavo qualcosa ho trovato qualcuno

Centomila o nessuno

Centomila le volte che faccio tardi

Solo per guardarti

Come i diamanti sono i tuoi occhi

 

Mi scende una lacrima al viso

Una lacrima asciutta e sorrido

 

Vedo non vedo

Come se potessi vedere ma sono cieco

Come se potessi cadere ma c’ho le ali

Scambierei la luna con il sole per vederti domani

 

Sarebbe da pazzi farsi a pezzi

Basta che alla fine li raccogli tu

Come due mosaici un po’ dispersi

Più ti allontani più è nitido

 

Se ti penso

Mentre canto

Perdo il tempo

A trovare le parole

 

Non importa

sono fuori rotta

Ma non c’è una mappa

Che mi riporta da te

 

Millevoci cantano di noi

Millevoci parlano di te

Ma non conta se

Poi non è facile

 

Ma tu sei fragile così

Tu mi piaci così

Come sei fatta

Tienimi stretto

 

Che torno da te

 

Noi che siamo eterni senza tempo

Noi che siamo eterni senza te

Baciami solo sul collo

Baciami e lasciami il segno

 

Se ti penso

Mentre canto

Perdo il tempo

A trovare le parole

 

Non importa

sono fuori rotta

Ma non c’è una mappa

Che mi riporta da te

 

Millevoci cantano di noi

Millevoci parlano di te

Ma non conta se

Poi non è facile

 

Ma tu sei fragile così

Tu mi piaci così

Come sei fatta

Tienimi stretto

 

Che torno da te

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI