Com’è morto Mario Merola: causa morte

- Advertisement -

Nel 2006 moriva Mario Merola. Cos’è successo al celebre cantante e attore? Com’è morto il re della sceneggiata napoletana?

Scopriamo insieme gli eventi che hanno portato al decesso dell’amatissimo figlio di Napoli. Com’è morto Mario Merola? Vi sono generazioni cresciute senza sapere chi sia o che lo hanno apprezzato soltanto in filmati di interviste e vecchi film. Il segno che ha lasciato su Napoli è però indelebile, come dimostrato dalla pioggia d’amore piovuta nel giorno dei suoi funerali.

Mario Merola com’è morto

Si può dire come tutti siano iniziato nel 1997, quando Mario Merola si ammalò. Furono giorni delicati per lui e la sua famiglia, ma sopravvisse. In quell’occasione disse d’aver visto Napoli esprimersi per lui, scendere in strada e supportarlo: “C’erano 2000 persone in ospedale”.

Il re della sceneggiata perse la sua battaglia il 12 novembre 2006, all’età di 72 anni. La sua morte colpì Napoli al cuore e stravolse la sua famiglia. La causa fu un arresto cardiocircolatorio. Venne ricoverato il 7 novembre presso l’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia a causa di un’insufficienza cardio-respiratoria. La causa scatenante? Un bel po’ di cozze crude. Si trattò però soltanto di un episodio, che andò a connettersi a una situazione già compromessa.

Le condizioni di Mario Merola risultarono molto gravi fin dal ricovero. Dopo un leggero miglioramento, poi, la situazione precipitò. Il 12 novembre, domenica, alle ore 21.00, venne decretata la sua morte per un arresto cardiocircolatorio, in un quadro clinico peggiorato anche da complicazioni renali.