Veronica Pivetti supermercato: il retroscena su cosa ha rubato

- Advertisement -

In un’intervista, Veronica Pivetti ha parlato della sua vita, raccontando anche quel retroscena al supermercato di quando fu colta a rubare delle sottilette.

Veronica Pivetti è sicuramente una delle donne più amate del cinema italiano, con alle spalle una lunga e fortunata carriera. L’esordio nel mondo dello spettacolo avviene quando Veronica aveva appena 6 anni, in uno spot pubblicitario grazie a Bruno Bozzetto. Piano piano la sua carriera ha spiccato il volo, dal doppiaggio alla recitazione, fino al ruolo che l’ha definitivamente consacrata, ovvero quello di Tosca nel film Viaggi di nozze di Carlo Verdone. In un’intervista al Corriere della Sera, l’attrice ha ripercorso i suoi anni di carriera, raccontando molti aneddoti del passato e svelando anche un retroscena che riguarda un incredibile furto: scopriamo di cosa si tratta.

Veronica Pivetti: il racconto del furto al supermercato

Durante questa intervista, Veronica ha raccontato qual è stato l’episodio della sua vita di cui si vergogna maggiormente. Una volta, dopo un incredibile Festival di Sanremo, la donna si è trovata in un supermercato e in un attimo di poca lucidità si è resa protagonista di un furto di sottilette. La donna ha infilato il pacco nella borsa, ma all’uscita è stata bloccata e quando le è stato chiesto cosa avesse nella borsa, la Pivetti ha tirato immediatamente fuori le sottilette e pagato ciò che doveva per acquistarle. Nessuna conseguenza ovviamente, ma solo il peso della brutta figura per la donna.

Un aneddoto divertente a distanza di anni, come molti altri raccontati dalla donna durante l’intervista al Corriere della Sera. La Pivetti ha poi parlato anche di altri temi, dalle sue avventure al cinema al rapporto con sua sorella Irene, la cui attività politica però, stando alle parole dell’attrice, non ha mai condizionato né favorito la sua carriera, anzi le due sorelle sono sempre rimaste ognuna nel proprio ambito senza interferenze.