Bolero Baby K e Mika testo e significato canzone

Danilo Budite
17/06/2022

Bolero Baby K e Mika testo e significato canzone

Baby K torna con la sua nuova hit estiva, con la collaborazione straordinaria di Mika: scopriamo testo e significato di Bolero.

Una delle grandi protagoniste dell’estate musicale italiana, Baby K, torna puntuale col singolo estivo, accompagnata stavolta dalla splendida voce di Mika. Andiamo a scoprire significato e testo della loro Bolero.

Bolero: il significato della canzone di Baby K e Mika

Nostalgia e malinconia per una relazione che si è conclusa e che con l’estate diventa solo un ricordo. Tutto questo viene descritto nella nuova canzone di Baby K in collaborazione con Mika che però vengono celati da un sound anni 80. Bolero, questo il titolo del brano, è stato scritto da Baby K, Mika, Fulminacci e Jacopo Ettorre. La produzione è stata invece affidata a Dardust. Nel comunicato stampa di presentazione di Bolero, si parla di vero e proprio cortocircuito tra le voci dei due cantanti che creano così un mix esplosivo e accattivante.

Bolero: il testo della canzone di Baby K e Mika

Ti riconoscerei lo stesso, anche qui
in fondo a certe notti
o con un foulard sugli occhi
il tuo sguardo era il mio specchio
e ci vedevo dentro
ora siamo un faro spento
nel buio più violento

E adesso tu ci pensi mai
a qualche anno fa
ricco menu, c’è l’ombra
nello Skyline di questa città
mi perdo un po’ coi naufraghi
ora siamo un faro spento nel buio violento
seguo solo un bagliore, un soffio, una vibrazione
balla bolero il cuore
è l’unica percussione

Tutta l’estate che manca
è in una goccia di vino che bagna le labbra
e dove sei dimmelo tu
ti aspetterò dove il sole incontra il leone
senza parole, dov’è il tuo nome,
trovami un nome
la notte ci muove e mi rimane
la sensazione, se il sole passa
mi lascia il calore

Dimmi che cosa ti fa paura
e se nel tuo cielo si arrampica ancora la luna
se il bianco e nero è una sfumatura
è mentre mi guardi come nessuno
e mi lasci andare
sai farmi male, davvero
ci pensi mai a qualche anno fa
non piace a me la pioggia ???
cosa ci fai in quella città
io sono qui con Afrodite tra le onde
seguo solo un bagliore, un soffio, una vibrazione
balla bolero il cuore
è l’unica percussione

Tutta l’estate che manca
è in una goccia di vino che bagna le labbra
e dove sei dimmelo tu
ti aspetterò dove il sole incontra il leone
senza parole, dov’è il tuo nome,
trovami un nome
la notte ci muove e mi rimane
la sensazione, se il sole passa
mi lascia il calore

Se fino a ieri era tutto sbagliato
inizia con un bacio, non sprecare fiato
dalla mia alla tua parte
dimenticarsi è un arte
ed il mio cuore ancora
è come l’hai lasciato

Tutta l’estate che manca
è in una goccia di vino che bagna le labbra
e dove sei dimmelo tu
ti aspetterò dove il sole incontra il leone
senza parole, dov’è il tuo nome,
trovami un nome
la notte ci muove e mi rimane
la sensazione, se il sole passa
mi lascia il calore

balla bolero il cuore
è l’unica percussione