Ludovico Aldasio: “L’istruzione premia. Farei l’Isola dei Famosi”

- Advertisement -

L’influencer Ludovico Aldasio è intervenuto ai nostri microfoni, raccontandoci i segreti del suo lavoro e del suo successo.

Su Instagram il suo profilo conta più di 4 milioni di followers. Ludovico Aldasio, originario di Gallarate, classe 1999, ha maturato la sua passione per i social da quando dopo, il diploma, ha iniziato a lavorare per una web radio locale. Da quel momento la sua ascesa è stata irrefrenabile e oggi è un influencer molto attivo, con un numero impressionante di followers. Abbiamo avuto il piacere di scambiare due chiacchiere con lui, tra i segreti del suo successo e il suo lavoro sui social.

Ludovico Aldasio: il successo e il lavoro sui social

Il tuo profilo Instagram conta oltre 4mln di follower. In Italia “Cos’è un influencer?”è tra le domande più frequenti sulla tua professione. Per te, qual è il significato di influencer?
“Un influencer è una persona più o meno seguita che riesce a coinvolgere in ogni iniziativa a cui prende parte un gran numero di persone che la seguono. Sono fermamente convinto che si tratti di un ruolo di spicco ma estremamente responsabile e serio, in quanto avendo un grande numero di persone che seguono questi personaggi si debba ponderare il peso delle parole e trasmettere messaggi significativi e giusti. Io ad esempio cerco di intervallare momenti di puro intrattenimento con attimi di riflessione, spaziando dunque sia su tematiche sociali che su divertimento e semplicità”.

Raccontaci un po’ la tua giornata tipo.
“Mi sveglio presto al mattino perché amo allenarmi poco dopo la colazione, credo sia fonte di energia o per lo meno, a me crea questo stato fisico. Poco dopo mi chiudo nel mio studio, lavoro a nuove idee e leggo molto. Nel pomeriggio realizzo video ed edito ciò che ho fatto. Diciamo che ho la possibilità di poter vivere questo periodo della mia vita lavorando molto su me stesso e sono contento di questo aspetto”.

Sei l’esempio che lo studio e la formazione pagano, cosa consiglieresti a chi crede di sfondare su Instagram pensando di guadagnare tanto senza grosso impegno? 
“L’impegno, la determinazione e la costanza sono tre valori educativi che mi hanno trasmesso alla perfezione i miei genitori ed ai quali sono profondamente legato. Bisogna insistere, provarci fin quando non riesci ad ottenere quello che vuoi. Sono sincero, la formazione scolastica mi ha aiutato, sono laureato in Lettere e Filosofia e dunque negli ultimi anni ho letto una quantità impressionante di libri, che mi hanno migliorato la dialettica, il lessico e la padronanza di linguaggio, indispensabile per comunicare in moto ottimale con le persone”.

Cos’è il the Good Morning Man?
“Ho iniziato qualche mese fa, ad ottobre, a postare su Instagram dei video in cui auguravo il buongiorno dicendo: ‘Buongiorno Signore e Signori, buon 1 Gennaio e ricordate: vivete con classe come me: Ludovico Aldasio’ seguito da uno schiocco di dita che fa azionare la musica che mi conduce ad un balletto improvvisato a ritmo della melodia. La chiave vincente è aver portato ed adattato questo format in tutte le lingue del mondo, coinvolgendo così un pubblico internazionale che mi ha poi ribattezzato come The Good Morning Man. Il look stravagante ha sicuramente fatto breccia in molti animi, vedere un personaggio dandy con giacche e papillon bizzarri con le ciabatte ai piedi è divertente ed auto ironico”.

Gossippando sul tuo profilo Instagram Ludovico Aldasio si percepisce che tra le tue ambizioni c’è la tv d’intrattenimento. Cosa pensi della tv italiana? Ti piacerebbe partecipare ad un reality, come il Gf o l’Isola dei Famosi? Che programma ti piacerebbe condurre?
“Nutro molta ammirazione per la Tv italiana, ci sono dei programmi davvero forti e ben sviluppati. Mi piacerebbe partecipare all’Isola dei Famosi per mettermi alla prova, sarebbe curioso vedere la mia reazione in quell’ambiente. Tra pochi mesi inizierò le riprese del Talent Show su 7Gold The Coach – Leader di Grandi Talenti in cui avrò un ruolo nel programma. Sogno di avere un domani un programma tutto mio stile TALK Show molto simile a quello presentato un anno fa sul canale 63 GoTv Tempo Perso però con la maturità di aver fatto esperienza dopo quell’avventura alle prime armi”.

Sei Ambassador Unicef Italia e ti fa onore. In programma per te una campagna a sostegno dell’Ucraina?
“Sono Ambassador Unicef Italia per la campagna Vaccinale Covax e da quando è scoppiata disgraziatamente la guerra in Ucraina promuovo per conto di Unicef Italia una raccolta fondi per aiutare i bambini in Ucraina. Quando posso aiutare sento di poter dare un grosso aiuto a chi ha bisogno e mi fa stare bene. Inoltre ho anche partecipato alla Basketball Against War, ossia un evento benefico per raccogliere fondi per i profughi ucraini in cui la nazionale cantanti e quella degli influencer, in cui c’ero io, si sono sfidate all’Allianz Cloud di Milano contro un unico avversario: la guerra. Trasmettere messaggi importanti è fondamentale per un influencer”.