Ariete il racconto e la scaletta del concerto a Roma

Danilo Budite
07/07/2022

Ariete il racconto e la scaletta del concerto a Roma

Ariete è stata protagonista di un incredibile concerto nella sua Roma: il racconto della serata e la scaletta delle canzoni che ha cantato.

È arrivato il momento più atteso del tour di Ariete: il concerto nella sua Roma. Come ha specificato l’artista durante il suo live, la Capitale è la città in cui hanno preso corpo quasi tutte le sue canzoni. Anche sei lei è nata e cresciuta vicino Roma, ad Anzio, la Città Eterna l’ha plasmata e l’ha consacrata musicalmente e ora le ha dato il primo vero grande bagno di folla della sua carriera. Nell’ambito di Rock in Roma, il più grande evento musicale dell’estate capitolina, l’artista di 18 anni è stata protagonista di un concerto attesissimo mercoledì 6 luglio 2022.

I primi fan hanno cominciato a mettersi in fila addirittura dalla notte precedente, ricevendo proprio il saluto della cantante. Nella mattinata l’esterno dell’Ippodromo delle Capannelle, location del concerto, ha continuato a popolarsi, fino all’apertura dei cancelli, col ricco pre show e poi, verso le 22:00, l’arrivo on stage dell’artista per una notte incredibile.

Ariete: il racconto del concerto di Roma

L’emozione era palpabile per l’artista, che ha chiesto a più riprese il supporto del pubblico. Ariete ha però tenuto alla grande il palco, alternando le sue canzoni a momenti d’introspezione, in cui ha raccontato le origini di alcune sue canzoni e si è rivolta a più riprese al pubblico. Il concerto è stato molto interattivo, con la cantante di L’Ultima notte che ha anche fatto salire sul palco quattro fortunati, che hanno avuto l’occasione di raccontare qualcosa del loro vissuto proprio in compagnia del concerto.

I momenti di dialogo, se da una parte hanno arricchito la serata, dall’altra hanno anche un po’ spezzato il ritmo dello show, che ha vissuto una fase centrale con tempi un po’ più dilatati. L’emozione delle parole però ha tenuto testa a quella della musica, con un’alternanza di fasi e momenti che alla fine ha garantito al concerto una sfumatura unica.

La scaletta dello show

Ariete ha rotto il ghiaccio con Specchio, la title track del suo album. Dopo un inizio a mille, uno dei primi momenti più emozionanti è stato sicuramente quando sul palco è salito il grande ospite della serata, Franco 126, che ha accompagnato Ariete in Fragili. Da qui si procede un po’ più a rilento, tra i momenti introspettivi e interattivi e l’esecuzione di alcuni dei brani più iconici dell’artista come Venerdì e L’Ultima notte. Verso il finale, poi il ritmo torna a farsi più serrato.

La parte finale condensa l’essenza della discografia di Ariete. Da Amianto e Pillole, le prime due canzoni di successo della cantante, quelle che l’hanno consacrata a un pubblico più vasto, a Spifferi e Iride, i due pezzi più intensi dell’Album secondo il parere di chi scrive. Poi il solito giochino del finto saluto, con Ariete che lascia il palco, per tornare dopo qualche minuto.

Nel gran finale il palco si popola con gli amici della cantante, che danno il loro supporto e arricchiscono il finale di una serata magica. Castelli di lenzuola e 18 anni fanno da sfondo al gran finale di una serata magica.

Ecco la scaletta completa del concerto:

Specchio

Giornate noiose

Solo te

Club

Mille guerre

L

Fragili

Tutto (con te)

Avviso

L’ultima notte

Quel bar

Venerdì

Quella di prima

Amianto

Pillole

Cicatrici

Spifferi

Iride

Castelli di lenzuola

18 anni