Big Mama di dove è: nelle origini il body shaming

Claudio Cafarelli
10/02/2024

Big Mama di dove è: nelle origini il body shaming

Il nome d’arte Big Mama (Marianna Mammone) svela le sue origini. Il difficile rapporto con la sua terra a causa del body shaming

Big Mama vive da quando ha 18 anni in pianta stabile a Milano. Vero nome Marianna Mammone, la cantante a Sanremo 2024 con La Rabbia non ti Basta ha rivelato di aver sofferto da adolescente per il suo peso e il suo paese di origine ha inciso nel suo percorso di crescita. Ai media locali non si è mai nascosta fin dal suo esordio sul palco del Primo Maggio, confessando come la provincia campana in cui la rapper queer è nata sia stata un’arma a doppio taglio per la sua carriera. L’artista che a Sanremo 2024 ha portato all’Ariston la cover di Lady Marmalade ha un look particolare: bionda platino, occhi verdi e splendida carnagione sembra ricordare i tratti tipici delle svedesi, ma questi colori non devono di certo ingannare. Big Mama è della Campania, precisamente le sue origini sono da ricercare nella città di Avellino, capoluogo di Provincia. La rapper è nata in un paesino irpino che si chiama San Michele di Serino che conta poco più di tremila anime. Per la sua partecipazione al Festival hanno allestito anche un maxischermo nella piazza del Paese, con l’obiettivo di sostenerla al televoto come orgoglio sanmichelese. Peccato che però la stessa Big Mama ha confessato che in passato la sua terra d’origine, il suo luogo natio, non sono stati per lei il nido che si immaginava. Da piccola la bionda rapper da San Michele al Serino si è trasferita ad Avellino, da cui dista pochi chilometri. Non ha negato di essere stata “maltrattata” lasciando intendere di aver subito bullismo sia per il suo fisico che per il suo orientamento.

Ricordiamo che la cantante avellinese a Sanremo 2024 con la Rabbia non ti Basta è gay e la sua fidanzata Maria Lodovica Lazzerini è tra gli autori della canzone portata all’Ariston. Il peso di Big Mama non è di certo un problema, all’epoca, sono state le critiche frutto dell’inciviltá di molti a farla sentire ingiustamente inadeguata. Marianna Mammone è stata anche derisa per la sua musica che non veniva capita. Come spesso accade, il body shaming di cui è stata vittima Big Mama è stato il motore che l’ha spinta a trasferirsi a Milano, una scelta che le ha cambiato la vita e la carriera. Oggi l’artista, già al Festival 2023 in duetto con Elodie, avendo acquisito una nuova consapevolezza di sè torna con piacere a San Michele di Serino. Guai però a chi la prendeva in giro e attualmente prova a contattarla per cercare “favori”, per loro non c’è spazio nelle sue amicizie. Per chi ancora non lo sapesse anche Lady Gaga è stata vittima di bullismo per le sue origini (povere) e la sua musica, troppo avanti per i mediocri che la circondavano. Auguriamo a Big Mama lo stesso successo!

Big Mama a San Michele di Serino l’omaggio

Big Mama Sanremo 2024 green carpet
Big Mama al green carpet di Sanremo 2024 (Image Photo Agency)

Tempi ormai che possiamo dire superati quelli dell’odio e amore per il suo paese d’origine da parte di Big Mama. Il sindaco Michele Boccia ha fatto una vera e propria campagna di sostegno alla sua compaesana per la partecipazione al Festival di Sanremo 2024. Striscioni con le sue foto, maxischermo per godere delle sue esibizioni e grandi parole di stima nei suoi confronti. La definiscono una cantautrice di spessore che e riuscita a fare il salto di qualità in carriera, una ragazza splendida che merita il successo che è riuscita ad ottenere giovanissima (è una classe 2000).

Copyright Image: ABContents