Blanco calciatore, dal campo al palco di Sanremo FOTO

Blanco calciatore, dal campo al palco di Sanremo FOTO

Blanco calciatore e oggi a Sanremo: ecco la storia del cantante bresciano in gara al Festival, nel cui passato c’è il pallone.

Si chiama Blanco e faceva il calciatore: no, non stiamo parlando di Cuauhtemoc Blanco, ex-attaccante del Messico, ma di Riccardo Fabbriconi in arte Blanco, giovane cantante in gara in questa edizione del Festival di Sanremo. Prima di fare successo nel mondo della musica, questo ragazzo nato nel 2003 a Calvagese, vicino Brescia, aveva cercato di intraprendere una carriera in quello del pallone, arrivando anche a un discreto livello.

Brividi Spotify, nella classifica mondiale Mahmood e Blanco vincitori

Il passato di Blanco da calciatore

Fino al dicembre 2019, Blanco era un calciatore molto giovane, e se c’era un soprannome con cui era noto tra tifosi e compagni era quello di Fabbro. I primi passi li ha mossi nelle giovanili del Feralpisalò, poi si è spostato nel Vighenzi, piccola società di Padenghe sul Garda, in provincia di Brescia. Qui, Blanco è arrivato fino a diventare capitano della squadra Allievi Regionali Élite, per poi decidere di cambiare strada. A raccontarlo è stato il responsabile del settore giovanile Alberto Locatelli che ha parlato dell’incontro avvenuto un paio di anni fa.

In quel caso Blanco disse che si era trovato sempre bene ma che aveva lasciato la musica. Inizialmente lo staff non ci ha creduto fino in fondo. In effetti, Riccardo Fabbriconi cantava da tempo, e alcune sue canzoni si potevano già ascoltare su YouTube, anche se di certo non aveva ancora raggiunto una grande notorietà. “Di ritorno dalle trasferte, in pullman, i ragazzi intonavano spesso Notti in bianco” ha raccontato Locatelli che ha anche confidato che all’epoca chiese al cantante di provare entrambe le cose. Inizialmente accettò, poi ci pensò la pandemia a rendere definitiva la sua decisione”.

Ma la decisione di lasciare il calcio per la musica non è stata affatto sbagliata, tanto che soli sette mesi dopo Sandrini ricorda di essersi ritrovato ad ascoltare per caso in radio una canzone del suo ex-giocatore, La canzone nostra: “Gli telefonai subito, colmo di emozione”.
Oggi è in corsa per la vittoria finale a Sanremo, grazie al brano Brividi, ma il mondo del calcio continuava ad avere importanza per lui, anche se ormai solo come fan. Blanco è, infatti, un tifoso della Roma, passione ereditata dal padre, trasferitosi dalla capitale alla provincia di Brescia.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI