Harry Potter, cosa significa essere il Principe Mezzosangue

Luca Incoronato
17/02/2022

Harry Potter, cosa significa essere il Principe Mezzosangue

Harry Potter e il Principe Mezzosangue è uno dei film più apprezzati della saga cinematografica tratta dai romanzi di J.K. Rowling. Il clima è decisamente mutato rispetto ai primi capitoli e molte maschere sono finalmente cadute. Non manca molto alla prossima guerra tra maghi. Per tutta la durata della pellicola vediamo Harry legarsi a stretto filo con il personaggio oscuro del Principe Mezzosangue, ma chi è?

Al di là dello spoiler in sé, ovvero dello scoprire chi è il Principe Mezzosangue (identità ignorata ormai da pochissimi al mondo), proviamo a spiegare cosa voglia dire questo nome. Ecco qual è il significato.

Cosa significa Principe Mezzosangue

Con Harry Potter e il Principe Mezzosangue la saga cambia radicalmente tono. Anche per questo la pellicola è tra le più apprezzate. Una vera e propria svolta nella narrazione, con Harry alle prese con un volume di incantesimi ricolmo di appunti decisamente utili. Apparteneva a un ex studente, citato unicamente come Principe Mezzosangue. Una mente brillante, evidentemente, considerando le modifiche apportate al testo, migliorandolo. Per la prima volta Harry riesce anche ad avere la meglio su Hermione in classe, sorprendentemente.

Ignora del tutto che si tratti di Severus Piton, tra le figure più ambigue della sua vita. Questi è divenuto insegnante di Difesa contro le Arti Oscure, oltre che direttore della casa Serpeverde. La sua caratterizzazione è senza dubbio uno dei punti di forza della storia della Rowling. Ha fatto parte dell’Ordine della Fenice ma anche dei Mangiamorte. Il barlume di luce nel suo cuore ha un nome, Lily, e per quell’amore ha messo in dubbio il proprio credo.

Viene però naturale chiedersi perché mai Piton abbia scelto di darsi questo appellativo, Principe Mezzosangue, quando era ancora uno studente. La risposta è più semplice di quanto si possa pensare. Occorre però conoscere un dettaglio per poter comprendere fino in fondo la scelta della Rowling. La madre di Piton si chiamava Ellen Prince e suo padre era un babbano.

L’appellativo è una fusione di questi due elementi. Nella versione originale si chiama Half-Blood Prince, con il cognome della madre tradotto letteralmente in Principe. Una rivelazione che lasciò di stucco i fan, sia durante la lettura dei libri che nel film. Dopo l’uccisione di Silente, infatti, Piton si ritrova a fronteggiare un furente Harry, che gli scaglia contro numerosi incantesimi. Il professore, schernendolo, sottolinea come quelle siano sue creazioni, essendo lui il Principe Mezzosangue.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI