Un figlio di nome Erasmus dove è stato girato: tutte le location

- Advertisement -

Un figlio di nome Erasmus è una commedia con Luca e Paolo, girato in due Paesi differenti. Ecco quali sono le location del film.

Scopriamo dove è stato girato Un figlio di nome Erasmus. Ecco i luoghi nei quali Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu e il resto del cast si sono mossi per dare vita a questa commedia frizzante e divertente.

Un figlio di nome Erasmus location

Le riprese di Un figlio di nome Erasmus hanno avuto inizio nel giugno del 2019. Una produzione divisa tra due Paesi. Il primo è ovviamente l’Italia. Il secondo, invece, è il Portogallo. Per quanto riguarda il set nostrano, vediamo i quattro amici protagonisti, Ascanio, Jacopo, Enrico e Pietro, muoversi per le vie di Roma. La vita li ha portati a intraprendere strade diverse. Il gruppo ha però condiviso momenti molto importanti della propria giovinezza, compreso un viaggio in Portogallo per il progetto Erasmus che li ha segnati nel profondo. L’eco di quell’avventura torna prepotente nelle loro vite. Il loro amore d’allora ha perso la vita, lasciando sulla Terra una figlia di 20 anni. Uno di loro potrebbe essere il padre. I quattro devono sapere la verità e così ripetono quel viaggio, ritrovandosi a Lisbona. L’intento è quello di rintracciare la giovane e farle effettuare il test del DNA.

Come spesso accade per le pellicole girate a Roma, per gli interni si sfruttano gli attrezzatissimi studios della Capitale. Per gli esterni, invece, si regala al film una carrellata di luoghi iconici. Il film è una commedia on the road che vede i quattro protagonisti impegnati alla ricerca della loro presunta figlia (almeno di uno di loro). Ad aiutarli vi è una ragazza del posto, Alice, che a bordo di un pittoresco furgone li trasporta in lungo e in largo per il Paese.

Un figlio di nome Erasmus offre una panoramica davvero intrigante del Portogallo, da Lisbona a Figueira da Foz, passando per punti panoramici sull’oceano, boschi affascinanti e villaggi caratteristici. Un viaggio di formazione a 40 anni, per un gruppo di vecchi amici che, in gran parte, non ha ancora capito come crescere davvero.

Figueira da Foz
Fonte: https://www.instagram.com/figueira.dafoz/

Figueira da Foz cosa vedere

Una città splendida, il cui nome si traduce come albero di fico alla foce del fiume. Una presentazione molto precisa, considerando come sorga di fatto alla foce del fiume Mondego. Un luogo particolarmente turistico, principalmente d’estate, essendo noto come regina delle spiagge, ovvero Rainha das Praias.

È una meta estiva molto ambita fin dall’Ottocento, considerando come la sua spiaggia urbana sia probabilmente la più larga di tutta Europa. Un tempo alla moda e costosa, oggi è alla portata di tutti. Passeggiando per il centro storico è possibile ammirare ville e palazzi d’epoca eleganti. I due più famosi sono Palacio Sotto Mayr e Casa do Paço. Uno degli emblemi della città è il Casinò, il più antico della penisola iberica. La facciata è moderna e intrigante ma gli interni sono in stile beaux arts.

Sul fronte culturale da non perdere l’appuntamento con il Museo Municipal do Dr Santos Rocha. La storia trabocca da ogni poro in questa città, come dimostra il Forte di Santa Caterina, unico dei tre atti a difesa contro i pirati. Tra le spiagge da scoprire vi sono Praia da Caridade, Praia de Quiaios, Praia de Gala, Praia de Cadebelo. Spostandovi un po’ a nord potrete inoltre scoprire la splendida spiaggia di Buarcos.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI