Systur Eurovision 2022 chi sono gruppo Islanda: figlie d’arte

Danilo Budite
10/05/2022

Systur Eurovision 2022 chi sono gruppo Islanda: figlie d’arte

Systur: scopriamo chi sono le tre sorelle che hanno l’occasione di rappresentare l’Islanda all’Eurovision 2022.

Tra le protagoniste dell’edizione del 2022 dell’Eurovision Song Contest, in partenza martedì 10 maggio da Torino, ci sono anche le tre sorelle che compongono le Systur, band tutta al femminile che dopo circa dieci anni di carriera ha l’occasione di esibirsi sul prestigioso palco dell’Eurovisione. Scopriamo tutto su loro e sul loro brano Með hækkandi sól.

Chi sono le Systur

La band nasce nel 2011, ma il primo singolo, dal titolo Ain’t Got Nobody, viene pubblicato nel 2013. Dal 2015 al 2018 poi le tre sorelle iniziano a farsi conoscere con altre canzoni che diventano molto famose come Do it Good, Restless e Kid. Systur non è stato il primo nome della band, che prima ha utilizzato gli appellativi Sisy Ey e Sigga, Beta & Elin, per poi arrivare al loro nome definitivo attuale.

Dopo quasi dieci anni di carriera, la band è riuscita a ottenere il pass per partecipare all’Eurovision 2022. Lo ha fatto vincendo la rassegna canora organizzata dall’emittente RUV, con cui l’Islanda sceglie appunto il suo partecipante all’Eurovision. Il brano Með hækkandi sól è valso quindi alle tre sorella la vittoria ed è stato un grandissimo successo in Islanda.

Ma chi sono le tre sorelle che compongono la band? La musica è di casa per loro, perché Elisabet, Sigriour ed Elin Eyþórsdóttir sono le tre figlie di una coppia di musicisti e quindi sono di fatto cresciute nella musica. Oltre che cantanti di alto livello, le tre sanno anche suonare diversi strumenti e sono dunque delle artiste a tutto tondo.

Með hækkandi sól: il testo della canzone delle Systur

Öldurót í hljóðri sál
Þrautin þung umvafin sorgarsárum
Þrá sem laðar, brennur sem bál
Liggur í leyni – leyndarmál – þei þei

Í ljósaskiptum fær að sjá
Fegurð í frelsi sem þokast nær
Þó næturhúmið skelli á
Og ósögð orð, hugan þjá – þei þei

Í dimmum vetri – hækkar sól
Bræðir hjartans klakabönd – svo hlý
Í dimmum vetri – vorið væna
Vermir þitt vænghaf á ný

Skammdegisskuggar sækja að
Bærast létt með hverjum andardrættir
Syngur í brjósti lítið lag
Breiðir úr sér og andvarpar – þei þei

Í dimmum vetri – hækkar sól
Bræðir hjartans klakabönd – svo hlý
Í dimmum vetri – vorið væna
Vermir þitt vænghaf á ný

Og hún tekst á flug
Svífur að hæstu hæðum
Og færist nær því
Að finna innri ró

Í dimmum vetri – hækkar sól
Bræðir hjartans klakabönd – svo hlý
Í dimmum vetri – vorið væna
Vermir þitt vænghaf á ný

Með hækkandi sól: la traduzione della canzone delle Systur

Un mare grosso in un’anima silenziosa
Il pesante processo circondato da ferite di tristezza
Un desiderio seducente, ardente come il fuoco
Bugie nascoste: un segreto
– zitto zitto

Nel crepuscolo può essere visto
La bellezza nella libertà si avvicina
Anche se cala l’oscurità della notte
E le parole non dette pesano pesantemente sulla mente –
zitto zitto

Nel buio inverno – il sole sta sorgendo

Scioglie il ghiaccio del cuore – così caldo

Nell’inverno oscuro – la primavera gentile

Riscalda di nuovo le tue ali

Le ombre delle giornate corte sono ossessionanti
Si muovono dolcemente ad ogni respiro
Nel tuo cuore sta cantando una canzone
Si espande e sospira
– zitto zitto

Nel buio inverno – il sole sta sorgendo
Scioglie il ghiaccio del cuore – così caldo
Nell’inverno oscuro – la primavera gentile
Riscalda di nuovo le tue ali

E inizia a volare
Galleggia fino alle altezze più alte
E si avvicina
Trova la pace interiore

Nel buio inverno – il sole sta sorgendo
Scioglie il ghiaccio del cuore – così caldo
Nell’inverno oscuro – la primavera gentile
Riscalda di nuovo le tue ali