Eurovision 2022 perché Achille Lauro canta per San Marino

Danilo Budite
12/05/2022

Eurovision 2022 perché Achille Lauro canta per San Marino

Eurovision 2022, Achille Lauro è sicuramente uno degli artisti più attesi sul palco, ma scopriamo perché canta per San Marino nella kermesse musicale.

L’Eurovision va avanti con la seconda semifinale e sicuramente tra i momenti più attesi della serata ci sarà l’esibizione di Achille Lauro. L’artista, dopo essere stato protagonista degli ultimi Festival di Sanremo, si esibirà anche sul palco dell’Eurovision, in rappresentanza però di San Marino. Una situazione insolita, andiamo a scoprirne le ragioni.

Perché Achille Lauro canta per San Marino

Ha stupito non poche persone la presenza di Achille Lauro in rappresentanza di San Marino sul palco dell’Eurovision. L’artista si è guadagnato questa possibilità partecipando e vincendo il contest Una voce per San Marino, competizione allestita ad hoc proprio per scegliere l’artista che avrebbe partecipato all’Eurovision in rappresentanza del piccolo stato,

La finale della manifestazione si è tenuta il 19 febbraio, serata in cui Achille Lauro ha presentato la sua Stripper, posizionandosi dunque al primo posto davanti a Burak Yeter e Alessandro, finiti secondi, e ad Aaron Sibley, che ha chiuso sul gradino più basso del podio. Alla kermesse hanno preso parte anche altri volti noti della musica italiana come Valerio Scanu e Spagna.

Ecco svelato dunque il motivo per cui Achille Lauro partecipa all’Eurovision come rappresentante di San Marino. L’artista italiano quindi va a caccia del pass per accedere alla finale di sabato 14 maggio e se riuscisse a superare questa seconda semifinale potrebbe portare l’Italia ad avere ben due artisti sul palco (tre considerando singolarmente sia Mahmood e Blanco). Una fotografia del grande momento di linfa vitale che sta vivendo la musica italiana, capace di vincere l’Eurovision lo scorso anno e con serie possibilità di replicare quel successo anche quest’anno, con Mahmood e Blanco che sono tra i favoriti alla vittoria finale e Achille Lauro che è uno dei principali outsiders.