Alessia Marcuzzi perché ha lasciato Mediaset: la verità

- Advertisement -

Da un po’ di tempo ormai non vediamo più su Mediaset uno dei suoi volti noti, ovvero Alessia Marcuzzi: ripercorriamo i motivi che l’hanno portata all’addio.

È passato un po’ di tempo ormai, ma in molti continuano a chiedersi perché Alessia Marcuzzi ha lasciato Mediaset. Una decisione sofferta, arrivata dopo un’esperienza di 25 anni, piena di successi e momenti indimenticabili. L’addio è arrivato circa un anno fa e ha ovviamente sconvolto tutti, dando il via alle più disparate speculazioni sulle motivazioni che hanno portato alla scelta. A fare luce è stata la stessa conduttrice, che dopo qualche tempo ha spiegato ai microfoni di Vanity Fair perché ha lasciato Mediaset. Scopriamo dunque tutta la verità sulla decisione di Alessia Marcuzzi.

Perché Alessia Marcuzzi ha lasciato Mediaset

La decisione è arrivata direttamente dalla conduttrice, che ha scelto in prima persona di dire addio all’emittente televisiva che l’ha resa uno dei volti più famosi del mondo dello spettacolo. La Marcuzzi ha raccontato che, dopo tanti anni in Mediaset, è arrivata a un punto di stallo. Ha iniziato a farsi domande sul suo futuro e sul suo presente e soprattutto sul senso di ciò che stava facendo. Domande che hanno portato a riflessioni profonde, al dubbio di non riconoscersi più in quello che stava facendo. La Marcuzzi si è interrogata, si è chiesta se davvero fosse felice di ciò che stava facendo e allora ha deciso di ridisegnarsi, di mettere un punto per riuscire a ripartire al meglio.

L’addio a Mediaset è lo spunto per dare il via a una fase sperimentale della sua vita, una nuova fase la cui necessità è stata dettata da una sorta di richiama di libertà. Insomma, dopo tanti anni la Marcuzzi ha sentito l’esigenza di cambiare, di trovare nuova linfa, e ha deciso così di lasciare Mediaset per vedere cosa la vita avrà in serbo per lei.