Maneskin Supermodel video: cosa c’è nella borsetta rossa

- Advertisement -

Il nuovo video dei Maneskin, Supermodel, è uscito e sta facendo impazzire i fan e discutere il web. La domanda è una: cosa c’è nella borsetta rossa?

Un videoclip che sa di film cult, che mescola scene che stuzzicano i ricordi di chi è appassionato della settima arte. Impossibile non pensare a Quentin Tarantino ma non solo. Intanto sul web non vi è persona che abbia visto il video di Supermodel che non si stia chiedendo cosa c’è nella borsa rossa.

Maneskin: video Supermodel

Continua il grandioso successo dei Maneskin, che sfornano brani originali e cover che li piazzano sempre ai piani alti delle classifiche internazionali. Ancora amatissimi in America, dimostrano che non sono affatto un fuoco di paglia. Sono in chart per restarci, mese dopo mese, anno dopo anno.

Rock e moda vanno di pari passo quando si parla dei Maneskin. Non poteva dunque mancare un videoclip che avesse al suo centro un accessorio, precisamente una borsa rossa.

La band italiana ha raccontato come il video sia un omaggio ai loro film preferiti degli anni ’90. Un ricettacolo di pellicole. Omaggi a ripetizione, scagliati all’interno di un’atmosfera cinematografica. Un’idea vincente, che continua a far parlare del gruppo. Una trovata intelligente quella di creare un mistero, che magari non verrà mai svelato: “Ci siamo divertiti a girare a Londra, con scene divertenti che ci hanno molto ricordato un B-Movie poliziesco”.

Sullo sfondo, mentre la musica scorre, si muovono i membri del gruppo vestiti interamente da Gucci, mentre i riferimenti vanno da Quentin Tarantino ad Alfred Hitchcock. Ben Chappell ha firmato il videoclip con il duo Bedroom Projects. Questi provano a risolvere in parte il mistero della borsa rossa.

Maneskin: cosa c’è nella borsetta rossa

Tutto è nato con la band che immersa in una piscina a Los Angeles, sfogliando riviste Vogue degli anni ’90 e parlando dei propri film preferiti. Al centro del video c’è la supermodella Nina Marker, che si muove inizialmente in un’atmosfera che richiama un po’ quella del cult Eyes Wide Shut. A inseguirla vi sono i Maneskin, che non vogliono lei, bensì la borsa rossa che ha portato via.

I Bedroom Projects sottolineano come i riferimenti del videoclip vadano da Run Lola Run a Le Iene, da Hitchcock alla Hollywood degli anni ’50. Il pubblico, però, non è a caccia di tutti gli easter egg integrati nel filmato. La domanda, come detto, è soltanto una: cosa c’è nella borsetta rossa del nuovo video Supermodel dei Maneskin?

Appena aperta, la borsetta emana una forte luce. Impossibile non pensare a Pulp Fiction. Il riferimento sembra chiaro e immediato. Il problema è che anche nella celebre pellicola di Tarantino si resta con questo atroce dubbio. Cosa c’è nella valigetta di Marsellus Wallace? Vediamo Vincent Vega, ovvero John Travolta, controllarla e lasciarsi abbagliare dalla luce al suo interno.

La teoria più avvalorata negli anni? In qualche modo vi era racchiusa l’anima di Wallace, pronto a tutto pur di recuperarla. Non a caso la combinazione per aprirla era 666. Un patto col diavolo accennato ma mai esplicato? Forse, ma chi può dirlo. Lo stesso potrebbe valere per Supermodel. Un’anima racchiusa in una borsetta rossa, stretta tra le mani di una modella bionda in fuga per le vie e i locali di Londra. Più pulp di così c’è davvero poco altro.