Cosa faceva Mattarella prima di diventare presidente della Repubblica

- Advertisement -

Cosa faceva Sergio Mattarella prima di diventare presidente della Repubblica? Scopriamo la sua carriera.

L’uomo simbolo dell’Italia è oggi, senza dubbio, Sergio Mattarella, presidente della Repubblica italiana. Ma cosa faceva prima di assumere questa carica? Scopriamo i dettagli della sua carriera, dagli inizi fino agli incarichi che riprova prima di venire eletto presidente della Repubblica.

Sergio Mattarella: cosa faceva prima di diventare presidente della Repubblica

Nato a Palermo nel luglio 1941, Sergio Mattarella è diventato presidente della Repubblica il 31 gennaio 2015, venendo rieletto il 29 gennaio 2022. Prima di ricoprire tale carica, Mattarella era stato eletto nel maggio 2009 componente del Consiglio di presidenza della Giustizia amministrativa, diventandone anche Vice Presidente, e nell’ottobre 2011 Giudice Costituzionale, entrando a far parte della Corte Costituzionale.

Andando indietro nel tempo, agli albori della sua carriera, Sergio Mattarella si è iscritto all’albo degli avvocati di Palermo nel 1967, dopo essersi laureato a Roma in Giurisprudenza. Dopo di ché, ha insegnato diritto parlamentare all’Università di Palermo, per poi entrare nel 1983 a far parte della Camera dei Deputati. Il percorso politico di Mattarella si articola all’interno della Democrazia Cristiana, ricoprendo nel tempo diversi ruoli e facendo parte della Commissione Affari costituzionali, della Commissioni Affari esteri e del Comitato per la Legislazione. Tra gli altri ruoli politici di spicco, ci sono da segnalare quello di Vice Presidente del Consiglio dei Ministri dal 1998 al 1999 e di Ministro della Difesa fino al 2001. La sua attività politica è andata in standby nel 2008, quando Mattarella ha deciso di non ricandidarsi. Un’esperienza di oltre venti anni, che poi è stata ripresa con la nomina a presidente della Repubblica, una mansione svolta in maniera tanto egregia da riportarlo a una seconda nomina a furor di popolo.

Un profilo importantissimo dunque quello di Mattarella, che tra l’attività di professore e quella politica si è fatto strada, fino a diventare l’amato presidente della Repubblica che è oggi.