Skip to main content

Il film live action di One Punch Man diventerà realtà. Sony ha pronto il progetto, al punto che esiste già una data d’inizio delle riprese.

La storia di Saitama arriva al cinema grazie a Sony. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul film live-action di One Punch Man, celebre manga che ha debuttato nel 2009, conquistando il mondo.

One Punch Man live action

Sony ha consegnato al celebre regista Justin Lin le chiavi del progetto del film live-action di One Punch Man. Il webcomic ha fatto il suo esordio nel 2009, per poi trovare spazio su Shueisha con le illustrazioni di Yusuke Murata. È un successo globale che ha venduto più di 30 milioni di copie. Un brand a dir poco eccellente, con relativa serie anime e videogiochi ispirati a Saitama.

Esaltazione e timore per i fan, considerando come di fatto nessuno pare aver individuato la formula magica per adattare i manga al cinema. Esperimenti sono stati fatti e i risultati sono scadenti. Difficile non pensare come l’attenzione per i manga, da anni ormai mostrata dal pubblico ma di recente evidenziata dai media di massa, possa essere il prossimo passo per il cinema generalista. Dopo l’esplosione dell’MCU, che inizia a mostrare segni di cedimento a causa principalmente di serie TV senza mordente, toccherà al variegato mondo narrativo giapponese avere la meglio?

Potrebbe accadere, a patto che si decida di fronteggiare seriamente la questione e trovare soluzioni in grado di rispettare tanto l’opera originale quanto il differente media utilizzato. Ad oggi gli esperimenti riusciti si contano sulle dita di una mano, in Occidente e soprattutto in Oriente. Guardando all’America, sono stati deludenti gli adattamenti Netflix di Death Note e Cowboy Bebop (in questo caso è l’adattamento di un anime). La piattaforma però non si arrende e proporrà anche il live-action di One Piece.

Esistono però esempi da assurgere a modelli. Nel 2003 Park Chan-wook ha portato al cinema una perla assoluta, Old Boy, tratto dall’omonimo manga di Nobuaki Minegishi e Garon Tsuchiya. Da studiare con attenzione anche alcuni lavori di Takashi Miike e, in generale, avvicinarsi a questo mondo in maniera umile. Justin Lin è l’uomo giusto? Parlare prima di vedere non è mai saggio ma vi è il logico dubbio che, dato il suo bagaglio, possa occidentalizzare troppo questo adattamento. Lato positivo? Avendo girato così tanti Fast & Furious non ha di certo problemi nell’abbracciare un certo senso del ridicolo, spesso chiave nel mondo manga.

One Punch Man live action

Le riprese del film live-action di One Punch Man dovrebbero avere inizio a fine 2022. Non è da escludere, dunque, che la pellicola possa arrivare al cinema sul finire del 2023 o l’inizio del 2024. A scrivere il film saranno Scott Rosenberg e Jeff Pinkner. Sono nomi che incoraggiano i fan a sperare? Non proprio. Alle loro spalle hanno infatti Venom.

One Punch Man trama

Ciò che One Punch Man fa con eccezionale qualità è destrutturalizzare il genere battle shonen. La trama ruota intorno a Saitama, 25enne che si mostra come un giovane qualunque, incapace di fronteggiare un mondo devastante, caratterizzato da costanti scontri tra mostri ed eroi. Ha sostenuto un allenamento che ha dell’incredibile, il che lo ha portato a perdere i capelli e divenire letalmente potente. Ciò che lo caratterizza è una totale apatia. Per provare a ravvivare la propria esistenza ha deciso di diventare un eroe. È quasi un hobby per lui. Nessun nemico è però alla sua altezza. Tutti crollano con un solo pugno.

Luca Incoronato

Giornalista pubblicista, orgoglioso classe '89. Mai avuto alternative alla scrittura, dalle poesie d'amore su commissione in terza elementare al copywriting. Appassionato di cinema e serie TV, pare io sia riuscito a farne un lavoro