Come è morto Corrado causa morte del conduttore della Corrida

- Advertisement -

Andiamo a ripercorrere gli ultimi momenti della vita del leggendario conduttore Corrado e a scoprire come è morto.

Corrado Mantoni, conosciuto a più semplicemente come Corrado, è stato uno dei più grandi conduttori televisivi di sempre, un volto estremamente amato da tutti gli spettatori italiani. Nato a Roma il 2 agosto del 1924, la sua vita è terminata l’8 giugno del 1999. Andiamo dunque a scoprire come è morte lo storico conduttore.

Come è morto Corrado

Corrado è stato il volto di alcune delle trasmissioni più amate e seguite della storia della televisione italiana come La Corrida e Il pranzo è servito. La sua carriera è stata lunghissima e ricca di soddisfazione, la sua vita è terminata l’8 giugno del 1999, quando il conduttore aveva 75 anni. A causare la morte del conduttore è stata una brutta malattia: la neoplasia polmonare. Il male è stato diagnosticato a Corrado circa un anno prima della sua dipartita, nel 1988. A causarla è stato probabilmente il vizio del fumo, che ha deteriorato i polmoni di Corrado.

Il conduttore si è immediatamente sottoposto alle cure del caso, ma la malattia non ha regredito di un passo e alla fine gli è stata fatale l’8 giugno del 1999, quando la vita di Corrado si è spenta nella clinica di Villa Margherita. La morte del celebre personaggio televisivo è stata annunciata dalla moglie Marina Donato, che ha anche svelato in quel caso quale malattia aveva colto il marito. La morte di Corrado ha generato un cordoglio generale in tutto il paese, afflitto da questa bruttissima notizia.

Nel corso della sua vita Corrado aveva già passato un duro momento quando, nel 1978, fu coinvolto in un brutto incidente automobilistico che gli causò una frattura multipla del femore. Insieme a lui in auto c’erano Marina Donato, che riportò solo qualche contusione, e Dora Moroni, che finì per due mesi in coma.