Paul Haggis chi è il regista arrestato ad Ostuni

- Advertisement -

Paul Haggis, scopriamo chi è il regista che è stato arrestato a Ostuni con la pesante accusa di violenza sessuale.

Bruttissima vicenda che riguarda il regista canadese Paul Haggis, vincitore del premio Oscar nel 2006 per la sceneggiatura di Crash – Contatto fisico e vincitore anche del David di Donatello per lo stesso film. Il regista è stato arrestano a Ostuni, in Puglia, con l’accusa di violenza sessuale. Scopriamo chi è il regista e cosa è successo.

Paul Haggis arrestato a Ostuni: cosa è successo

Il regista canadese è stato fermato dalla Procura di Brindisi per violenza sessuale e lesioni personali aggravate. L’uomo avrebbe costretto una ragazza straniera a subire dei rapporti sessuali per ben due giorni a Ostuni, dove Paul Haggis è impegnato nell’Allora Fest. Dopo le sevizie, la donna sarebbe stata abbandonata dal regista in aeroporto e qui è stata soccorsa dal personale dell’aeroporto e dalla squadra mobile, che ha accompagnato la donna in ospedale.

Non si tratta della prima volta che Paul Haggis viene accusato di violenza sessuale. Nel 2017 l’addetta stampa Haleigh Breest ha dichiarato di essere stata stuprata dal regista qualche anno prima e dopo di lei altre quattro donne si sono fatte avanti. Haggis ha sempre respinto ogni accusa e anche questa volta ha dichiarato la propria innocenza.

Chi è Paul Haggis

Paul Haggis è nato a London, in Canada, nel marzo 1953. Il grande successo è arrivato nel 2004, quando ha diretto Crash – Contatto fisico e ha firmato la sceneggiatura del film Million Dollar Baby di Clint Eastwood. All’attivo ha altri tre film come regista e diversi lavori come sceneggiatore come i film Casino Royale e Quantum of Solace.

Paul Haggis è stato spesso al centro di diverse controversie. Oltre alle accuse di violenza sessuale, il regista è stato anche al centro di diversi battibecchi con la Chiesa di Scientology, di cui è stato membro per 35 anni e che ha abbandonato dopo le iniziative della comunità contro i matrimoni gay.