Boris 4 Itala: l’omaggio a Roberta Fiorentini

Danilo Budite
26/10/2022

Boris 4 Itala: l’omaggio a Roberta Fiorentini

Boris 4 l’omaggio a Roberta Fiorentini attrice che ha preso parte alle prime tre stagioni, ma è venuta a mancare prima della quarta

Dopo più di dieci anni di attesa ha fatto finalmente il proprio ritorno Boris con la richiestissima quarta stagione che riporta in scena Renè Ferretti e la sua strampalata troupe per un film sulla vita di Gesù. La serie ha fatto il proprio ritorno su Disney+, con otto nuovissimi episodi che riportano in scena il cast delle prime tre stagioni. Con qualche modifica, ovviamente, perché fra i tantissimi ritorni c’è anche un’assenza importante, ovvero quella di Roberta Fiorentina, l’amatissima Italia, che però è venuta a mancare proprio qualche anno fa. In Boris 4, però, c’è un omaggio alla compianta attrice e al suo personaggio. Subito in avvio, infatti, viene presentato uno strampalato funerale, in pieno stile Boris, della segretaria Italia, la cui attrice che la interpretava, Roberta Fiorentini, è morta nel 2019. Non è l’unico omaggio presente nella serie, che ha deciso di ricordare anche Mattia Torre, uno dei tre sceneggiatori originari della serie, che nel racconto viene incarnato in modo davvero particolare da Valerio Aprea. Anche chi non c’è più, dunque, trova il proprio posto in questo attesissimo ritorno di Boris.

Roberta Fiorentini: causa morte

La morte dell’attrice che in Boris ha interpretato Italia è sopraggiunta il 23 ottobre 2019. La donna soffriva di una brutta malattia, che ha causato la fine della sua vita a 70 anni. La malattia che ha causato la sua morte è stata definita “fulminea e impietosa” dalla famiglia, che ne ha annunciato al tempo la dipartita con una nota. Dopo la morte, le sue esequie sono state celebrate il giorno successivo presso la chiesa degli Artisti a Roma. Nata nella Capitale il 22 novembre 1948, Roberta era figlia d’arte. Suo padre era Fiorenzo Fiorentini, anche lui attore, molto famoso soprattutto per il suo lavoro di doppiatore nei film di Stanlio & Ollio. Sin da piccola Roberta ha studiato recitazione, con la volontà di seguire le orme del padre. La sua carriera si è articolata soprattutto a teatro, ma la notorietà è arrivata grazie alla televisione, in particolare a Boris, dove ha vestito, come abbiamo detto, i panni della segretaria Italia. L’attrice vanta anche una lunga carriera al cinema, con la partecipazione a diversi film come SMS – Sotto mentite spoglie di Vincenzo Salemme, Un matrimonio da favola di Carlo Vanzina, Beata ignoranza di Massimiliano Bruno e ovviamente il film di Boris, realizzato nel 2011. La sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 2018, quando ha preso parte al film Natale a 5 stelle, diretto da Marco Risi. Oltre che una grande attrice, Roberta Fiorentini è stata anche docente per molti anni alla Scuola di Teatro Popolare del padre, situata nel quartiere Testaccio di Roma.

Copyright Image: ABContents