Ken Block chi è il pilota morto oggi: causa morte

Danilo Budite
03/01/2023

Ken Block chi è il pilota morto oggi: causa morte

Chi è Ken Block famoso pilota di rally morto oggi a causa di un terribile incidente: la sua carriera e i suoi successi

Un terribile incidente ha posto fine alla vita di Ken Block. Nato a Long Beach il 21 novembre del 1967, il suo nome è legato indissolubilmente alle corse di rally, ma anche a un noto marchio di streetwear, la DC Shoes, azienda che Block ha fondato nel 1993 specializzata nella vendita di abbigliamento per sport estremi. Discipline che lo stesso Ken Block ha praticato in blocco, dallo snowboarding al motocross, fino al rally, dove si è imposto come un grande campione. La sua carriera nelle corse ha avuto inizio nel 2005, col team Subaru, quando Ken Block col quarto posto ottenuto vince il titolo di Rookie dell’anno. Nel 2007 il pilota morto oggi accede al mondiale di rally, riuscendo a vincere riconoscimenti anche in altre competizioni sempre legate al mondo delle corse, come gli X Games. Il suo ultimo mondiale di rally risale al 2018, un parziale ritorno dopo il ritiro del 2014.

Proprio tramite le corse, Ken Block è diventato anche un noto personaggio televisivo, protagonista di sport come Top Gear e Stunt Junkies. Le emozioni estreme erano il pane quotidiano di Ken Block, molto famoso anche su YouTube grazie ai suoi video e con un nutrito seguito anche su Instagram. In particolare, la serie su YouTube chiamata Gymkhana, in cui Ken Block si cimentava a guidare su strade complesse e pericolose, con ostacoli di ogni tipo, ha riscosso tantissimo successo.

Ken Block come è morto

Come è morto Ken Block è tragico: è stato un incidente a mettere la parola fine alla vita del pilota che si è spento all’età di 55 anni. La notizia della morte del pilota è stata data dal suo team, The Hoonigans, che con un post su Instagram ha raccontato come Ken Block sia venuto a mancare dopo un incidente in motoslitta. L’ex campione di rally si trovava nello stato dello Utah, in America, e mentre si cimentava con la motoslitta a Park City pare sia incappato in un ripido pendio, perdendo il controllo del mezzo che capovolgendosi gli è terminato sopra. Non si tratta del primo incidente del genere in questi giorni, nella giornata di ieri anche il famoso attore hollywoodiano Jeremy Renner, celebre per il ruolo di Occhio di Falco nei film della Marvel, è stato vittima di un brutto incidente in mezzo alla neve, finendo in condizioni critiche. Non c’è stato nulla da fare per Ken Block, che al momento dell’incidente era solo. Sul post che ha annunciato la sua morte, il team del pilota morto oggi ha chiesto il rispetto della privacy per la famiglia, segnata ovviamente in maniera profonda da questo incidente.

Ken Block era infatti un marito e padre di tre figli, la sua morte a 55 anni è un profondissimo lutto per loro e per tutto il mondo delle corse. Il pilota era sposato con Lucy dal 2005 e anche lei è appassionata di corse e i due si sono conosciuti proprio ad un rally. Sua figlia Lia a 16 anni, la maggiore dei tre, è anch’essa una pilota. La ragazza ha raccontato che fin da piccola le ha insegnato tutto il suo papà, lo stesso pilota morto oggi la definì un talento naturale. La prima volta che Lia, figlia di Ken Block, è scesa in pista è stata a 11 anni in una gara nazionale, due anni dopo già guidava auto di grandi cilindrate. Da tempo partecipa a rally professionisti. Non ci sono molto dettagli sulla vita privata di Ken Block eccetto quelli mostrati sui suoi canali social, ovvero che lui e sua moglie sono stati molto attenti agli studi scolastici dei propri figli e che hanno sempre amato trascorrere molto tempo insieme in gite fuori porta in bicicletta, inoltre amano anche sciare. Anni fa il patrimonio di Ken Block era stimato intorno ai 200 milioni di euro secondo siti di informazione locale.